keystone
GINEVRA
16.04.2018 - 17:580

Trasporti pubblici e sindacati: c'è l'intesa

Siglato un accordo per migliorare le condizioni di lavoro e sciopero disinnescato

GINEVRA - La direzione dei Trasporti pubblici di Ginevra (TPG) e i sindacati hanno trovato un'intesa. Oggi le due parti hanno siglato un accordo per migliorare le condizioni di lavoro e mettendo così fine al preavviso di sciopero.

«Abbiamo firmato questa mattina un accordo con le TPG di fronte alla Camera ginevrina delle relazioni collettive di lavoro», indica all'ats Valérie Solano, segretaria del Sindacato del personale dei trasporti (SEV).

I sindacati di categoria SEV, Transfair e Associazione sindacale indipendente del personale (ASIP) hanno firmato il testo. Tra le misure anche l'aumento degli effettivi di 101 persone su tre anni. L'assunzione dei dipendenti, che dovranno in seguito essere formati, inizierà già quest'anno. Attualmente le TPG contano 1200 impiegati, la maggior parte dei quali lavorano come conducenti.

«Le TPG si impegnano inoltre a formare collaboratori in ambiti polivalenti, in modo da permettere loro di avere più scelta e poter riorganizzare gli orari», indica Solano. Un'opinione condivisa dall'azienda che sottolinea, in un comunicato, che ciò porterà maggiori opportunità di assegnazioni durante la pianificazione degli orari e offrirà una maggior flessibilità ai dipendenti.

Tra le altre misure concordate dalle due parti vi è un aumento dello 0,5% dell'indicizzazione salariale a partire da luglio 2018 e un miglioramento sul piano della salute sul lavoro, sottolinea la rappresentante del SEV.

Verranno rivisti anche gli orari di guida e sarà costituito un "groupe de confiance", ovvero una struttura indipendente del Cantone che si occupa di conflitti sul lavoro. La creazione di questo gruppo permetterà ai dipendenti di poter essere ascoltati in modo «indipendente, neutrale e confidenziale», aggiungono le TPG, che non indicano il costo delle varie misure da intraprendere. Il portavoce dell'azienda afferma che queste verranno messe in atto gradualmente.

La direzione si augura che le misure adottate porteranno a un calo del tasso d'assenteismo a lungo termine, sapendo che nel 2017 il tasso medio per l'intera azienda si situava attorno al 9%.

«Restiamo sospettosi e aspettiamo di vedere come tutto questo si concretizzerà», indica tuttavia Solano, secondo cui il clima tra direzione e personale al momento non è disteso.

Le TPG ritengono che l'accordo fornisca il quadro necessario all'azienda per permettere l'ulteriore sviluppo della sua clientela e sottolinea «lo spirito costruttivo» delle due parti, in particolare nelle ultime settimane.

La firma dell'accordo, avvenuta al termine di negoziazioni durate un mese, mette fine al preavviso di sciopero disposto lo scorso marzo dai sindacati e dal personale.

Commenti
 
Tags
tpg
accordo
lavoro
sindacati
azienda
trasporti
personale
misure
due parti
sev
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-19 17:41:23 | 91.208.130.87