keystone
SVIZZERA
06.02.2018 - 07:100

Spaccio sul Flixbus, si corre ai ripari: «Ora le telecamere»

Il colosso tedesco dei bus a lunga percorrenza ha un problema di droga e ha deciso di rimediare. La polizia: «Capita anche in Svizzera»

ZURIGO - Sempre più popolari, anche alle nostre latitudini, i Flixbus – a quanto pare – piacciono parecchio anche ai criminali che li usano per il traffico internazionale di droga e per le loro attività di spaccio.

Per questo motivo la compagnia ha deciso di correre ai ripari. Stando a quanto riportato dalla rivista tedesca Wirtschaftwoche, infatti, l'azienda sta pensando di installare telecamere di sicurezza e di sottoporre i singoli bagagli a un check-in di sicurezza prima della salita a bordo.

Come scritto dal settimanale il ritrovamento di stupefacenti a bordo da parte delle polizie doganali, e non solo, è «ormai routine». Lo conferma anche Ralph Hirt della Cantonale di Zurigo a 20 Minuten: «Sappiamo che gli autobus a lunga percorrenza vengono utilizzati dagli spacciatori, è da anni che è così. È per questo motivo che sono spesso soggetto di perquisizioni selettive da parte delle forze dell'ordine».

Il portavoce di Flixbus Martin Mangiapia conferma l'introduzione di alcune misure di sicurezza mentre altre sarebbero ancora solo in discussione. Le telecamere a circuito chiuso, per esempio, verrebbero per ora utilizzate solamente in Germania, Austria e alcune nazioni europee. Si tratta però, doverosa precisazione, ancora di un progetto pilota.

Secondo Mangiapia la presenza degli agenti alle fermate è molto positiva e, anzi, vorrebbe che fosse rafforzata. Malgrado ciò ci tiene a ridimensionare un po' le cifre: solo lo 0,17 dei viaggiatori che salgono su uno dei loro bus verdi, infatti, viene trovato in possesso di stupefacenti: «e anche in Svizzera i controlli danno esito negativo nella stragrande maggioranza dei casi».

Commenti
 
Eleonora Schenk 1 anno fa su fb
Nikita Garganigo
Nikita Garganigo 1 anno fa su fb
cosa hai portato a Norimberga Ele?!!!
Eleonora Schenk 1 anno fa su fb
mistero
jena 1 anno fa su tio
mi sa che il problema della droga é il minore dei mali... chissa' chi e cosa avranno trasportato senza saperlo....
Alice Russo 1 anno fa su fb
La Pe
Alice Russo 1 anno fa su fb
Grey Wolf
Damiano Iannino Schipilliti 1 anno fa su fb
E sui i treni?
Frenzi Bi 1 anno fa su fb
Sui treni ci sono gli sbirri
Damiano Iannino Schipilliti 1 anno fa su fb
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-02-19 18:49:05 | 91.208.130.87