Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Roche: i test fai da te sono già esauriti
Tuttavia, da settimana prossima le consegne dovrebbero riprendere a pieno ritmo
SVIZZERA
2 ore
Appartamento in fiamme: c'è una vittima
Il corpo è stato scoperto dai pompieri accorsi per domare le fiamme
ZURIGO
6 ore
Un botto durante il controllo, ferito un poliziotto
Ad esplodere è stato un fuoco d'artificio.
URI
7 ore
In circa 500 alla manifestazione annullata
Un gruppetto di irriducibili è stato accerchiato e si è dovuto far ricorso a gas lacrimogeni.
BASILEA 
8 ore
La polizia insegue i delinquenti, ferita una ciclista
Fuga rocambolesca nel centro di Basilea. Diverse le infrazioni commesse.
SVIZZERA
9 ore
Il numero uno della Polizia: «Occorre dialogare con i giovani»
Fredy Fässler vorrebbe che i giovani venissero coinvolti maggiormente nelle decisioni relative alle restrizioni.
SAN GALLO
10 ore
Fiamme al centro riciclaggio, densa e alta la colonna di fumo
Dai primi accertamenti non sembrano esservi persone all'interno dell'edificio
FOTO
URI
11 ore
Manifestazione annullata, ma la polizia sorveglia e controlla
Si sarebbe dovuta tenere oggi una manifestazione contro le norme anti-covid. Che però non è stata autorizzata.
SAN GALLO 
11 ore
Ieri sera niente disordini, ma 90 nuove espulsioni
Alcuni arrivavano da Berna o Lucerna. Molti erano minorenni
SONDAGGIO
ZURIGO
12 ore
Gruppi a rischio: «Uno dietro l'altro a chiedermi il certificato»
Sebbene non appartengano ai gruppo a rischio, riescono a ottenere il "pass" per vaccinarsi.
VALLESE
12 ore
Dramma in alta montagna, morte due persone
Un'aspirante guida e il suo cliente stavano scalando il Finsteraarhorn, nella valle di Fiesch.
VALLESE
13 ore
Lonza crea 1200 nuovi posti di lavoro a Visp
Assunte già 650 persone. Nell'impianto vallesano sono in funzione tre linee di produzione per il vaccino di Moderna
SVIZZERA
14 ore
La prima ondata è costata 160 milioni alle case anziani
Alcuni cantoni stanno preparando un piano di sostegno, altri no.
BERNA
02.11.2017 - 14:220

Superare veicoli sulla destra sarà permesso

Il Consiglio federale ha accolto una mozione che chiede la modifica dell'ordinanza per rendere chiara la differenza tra "superamento a destra" e "sorpasso"

BERNA - Il Consiglio federale ha accolto una mozione del consigliere nazionale Thierry Burkart (PLR/AG) che chiede la modifica dell'ordinanza sulle norme della circolazione stradale per rendere chiara la differenza, su autostrade e semiautostrade, tra superamento a destra e sorpasso.

Burkart auspica una maggior precisione giuridica relativa ai termini in questione, distinguendo in maniera chiara il "superamento" dal "sorpasso". A suo modo di vedere il primo (superare sulla destra in autostrada una colonna di veicoli ferma o più lenta) andrebbe autorizzato, mentre il secondo (sorpassare sulla destra un veicolo più lento per poi tornare sulla corsia di sinistra) dovrà continuare ad essere vietato: in questo modo «la sicurezza stradale non ne risentirebbe». Ciò consentirebbe inoltre di aumentare la portata delle strade nazionali.

«Il sorpasso a destra è attualmente punito con il ritiro della licenza di condurre, provvedimento che scoraggia numerosi automobilisti, anche in presenza di traffico intenso, dal superare a destra altri veicoli, con il rischio che la loro manovra sia considerata per l'appunto un sorpasso», scrive l'argoviese nella sua motivazione, sottolineando che poiché la regolamentazione in materia è assai complessa, le sanzioni vengono spesso ritenute arbitrarie.

Il Consiglio federale ha deciso di accogliere la mozione di Burkart senza alcun commento. Si tratta di una vera e propria svolta: finora il governo aveva sempre respinto un ammorbidimento in materia per ragioni di sicurezza. Molti dettagli sono ancora da chiarire, vista la difficoltà in alcuni casi di distinguere tra superamento e sorpasso. In linea di principio, in caso di sorpasso si parla di cambiamento di corsia mentre ciò non avviene per il superamento.

Il Tribunale federale, cercando di tenere conto della realtà, si è già mostrato piuttosto accondiscendente in materia: a suo modo di vedere «l'automobilista che a velocità costante supera a destra una fila di auto la cui circolazione è densa e rallentata (superamento passivo)» non viola la legge.

L'USTRA è favorevole - Stando ad alcuni studi, si stima che autorizzando il superamento passivo sulla destra si possa aumentare del 5-10% la capacità delle strade nazionali. Secondo Thomas Rohrbach, portavoce dell'Ufficio federale delle strade (USTRA), all'origine del cambiamento di opinione a livello federale vi è proprio questa considerazione. Attualmente il traffico sulla corsia di sinistra è molto più intenso che su quella destra: utilizzando meglio quest'ultima si potrà accrescere la portata delle autostrade, ha aggiunto Rohrbach.

Ciò non dovrebbe comportare un problema per la sicurezza stradale: le autostrade elvetiche sono già oggi molto sicure, ha aggiunto. E, nella realtà, già oggi si assiste spesso al superamento passivo da destra. Secondo Rohrbach, se le cose andassero in porto la Svizzera sarebbe il primo paese ad aver esplicitamente autorizzato questo modo di circolare. Se la mozione venisse accolta dalle Camere, il Consiglio federale potrebbe avviare una procedura di consultazione in merito nel corso del 2018.

RoadCross Svizzera, organizzazione attiva nella prevenzione degli incidenti stradali, non ha voluto oggi esprimersi sulla questione, mentre secondo il Touring Club Svizzero (TCS) con l'attuazione della mozione di Burkart si aumenterà sicuramente la capacità delle autostrade senza ridurne la sicurezza.

No ad una procedura semplificata per corsie dinamiche - Sempre ieri il governo ha invece respinto una proposta del consigliere nazionale dell'UDC Christian Imark (SO) che chiedeva l'elaborazione di una procedura semplificata per le corsie dinamiche. Con corsia dinamica (PUN) si intende quella di emergenza usata come corsia di marcia supplementare durante le ore di punta.

Il consiglio federale sottolinea che la creazione di queste corsie richiede in genere interventi strutturali importanti che esulano chiaramente da quelli cui può essere applicata una procedura semplificata di approvazione dei piani.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
lo spiaggiato 3 anni fa su tio
Benissimo ! ! !
F.Netri 3 anni fa su tio
E ora, restituiranno tutte le multe estorte nel passato?
SosPettOso 3 anni fa su tio
Sarebbe molto più semplice multare chi dorme in corsia di sorpasso...
Um999 3 anni fa su tio
@SosPettOso Concordo

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-11 00:42:48 | 91.208.130.87