keystone-sda.ch/STF (Eduardo Verdugo)
+ 11
ULTIME NOTIZIE Sport
SUPER LEAGUE
58 min
«Sabbatini potrebbe non rientrare prima dell'anno nuovo»
Maurizio Jacobacci sta preparando il Lugano per Thun: «Siamo pronti. Abbiamo recuperato Bottani, Gerndt ha avuto qualche problema con la pubalgia ma si è allenato con il gruppo»
CHAMPIONS HOCKEY LEAGUE
8 ore
Red Bull ottava sorella: in gol anche l'ex Lugano Sanguinetti
La compagine di Monaco ha liquidato il Yunost Minsk 6-0 e nei quarti di finale se la vedrà con il Djurgardens
FORMULA 1
8 ore
«La Ferrari è un posto strano, non andarci»
Bernie Ecclestone ha messo in guardia Hamilton, che nel 2021 potrebbe cambiare scuderia: «Fossi in lui vincerei un altro titolo e mi ritirerei»
VIDEO
NHL
9 ore
Che parata di Fleury: l'intervento è strepitoso (e salva i suoi!)
L'estremo difensore dei Vegas Golden Knights si è regalato il 450esimo successo in carriera
PREMIER LEAGUE
10 ore
«Mou senz'anima, è tutto quello che il Tottenham ha sempre evitato»
Spurs: via Pochettino, dentro lo SpecialOne. Stan Collymore: «È fantastico come qualcuno si sia bevuto il "Mourinho vincente" senza alcun riguardo per chi lascia il club...»
SUPER LEAGUE
12 ore
«Stéphane Henchoz è un falso...»
Il portiere del Sion - Kevin Fickentscher - non ha per niente apprezzato le ultime dichiarazioni del suo ex allenatore: «È impossibile per me lavorare con personaggi del genere, mi ha deluso»
FUTSAL
14 ore
Svizzera vice-campione del Mondo
Grande risultato della Nazionale maschile rossocrociata, seconda alla Coppa del Mondo Futsal per sordi che si è svolta a Winterthur
VIDEO
CHAMPIONS LEAGUE
14 ore
La perla di Toni Rajala è valsa i quarti al Bienne...
In occasione del 2-1 finale siglato all'overtime, l'attaccante finlandese dei seelanders ha mandato letteralmente in panico tre giocatori dell'Augsburg
FORMULA 1
30.10.2019 - 22:440
Aggiornamento : 31.10.2019 - 11:11

La Ferrari striglia Vettel e Leclerc: «Vogliamo di più»

Il team principal della Rossa - Mattia Binotto - vuole tornare sul gradino più alto del podio

MARANELLO (Italia) - L'ultimo Gran Premio di Formula 1 - disputatosi in Messico - le Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc sono giunte al traguardo rispettivamente in seconda e in quarta posizione. Domenica prossima la Formula 1 si sposterà sul circuito delle Americhe, ad Austin.

«Veniamo da sei pole position consecutive, ma anche da tre vittorie nelle ultime sei gare: noi vogliamo più di questo», ha analizzato il team principal della Rossa Mattia Binotto a la "Repubblica". «Ci incoraggia il fatto di sapere di avere un pacchetto vettura che ci mette in condizione di lottare per il gradino più alto del podio sulla maggior parte dei tracciati. Si tratta senza dubbio di un miglioramento rispetto a come avevamo iniziato la stagione e di questo va dato merito al duro lavoro fatto dai ragazzi, tanto a Maranello che in pista, che ci ha permesso di tornare competitivi. Le ultime tre gare della stagione ci devono servire come un banco di prova nel quale svilupparci come gruppo di lavoro e per imparare a operare nella maniera migliore possibile in vista della prossima stagione. Davanti la lotta è molto serrata e ogni dettaglio conta per portare a casa un numero più alto di vittorie. Speriamo che Austin sarà il luogo adatto per mettere in pratica questi concetti. Ovviamente l'attenzione di tutti sarà sulle gomme dopo la sorprendente longevità mostrata dalla mescola dura di Pirelli in Messico. Sappiamo che ogni pista porta la sua componente di sorprese: da parte nostra dobbiamo riuscire a inquadrare le possibili dinamiche per prepararci a reagire ogni volta nella maniera migliore. Lo scorso anno abbiamo vinto e il team è quanto mai motivato a portare a casa un ottimo risultato».

keystone-sda.ch/STF (Marco Ugarte)
Guarda tutte le 15 immagini
Commenti
 
Bayron 2 sett fa su tio
Hahaha! Prima bisogna avere una vettura competitiva ...
Omar Rubbi 2 sett fa su fb
Caro Binotto se non faceste delle strategie alla rococo, in messico avremmo vinto e non solo li. È ora di svegliarsi al muretto
neuropoli 2 sett fa su tio
Leclerc non colpe!
Arminda Armi 2 sett fa su fb
Box , strateghi, team principal, Ferrari, tutto OK: ? Quanti punti persi per colpa loro ? I piloti sono da elogiare cosi come pure il lavoro in fabbrica fatto da tecnici ,ingenieri, e progettisti, Binotto ha sbagliato bersaglio, e cosi* facendo demotiva chi andrebbe elogiato.
Andrea Erba 3 sett fa su fb
Hamilton permettendo! Troppo forte!
Julian Stella 3 sett fa su fb
Con le super strategie che utilizzano non combinano proprio nulla.. é solo grazie ai piloti gli ultimi risultati ottenuti.
Riccardo Besana 3 sett fa su fb
La Ferrari dovrebbe strigliare sé stessa ed imparare a fare le strategie...
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 07:58:12 | 91.208.130.86