Immobili
Veicoli
Ti-press (Samuel Golay)
+5
NATIONAL LEAGUE
08.11.2021 - 08:000
Aggiornamento : 19:40

Lugano: una pausa per riflettere ma soprattutto per lavorare

Primo break riservato alla Nazionale: anche in Leventina (2 punti conquistati nelle ultime 4 gare) lo stop è benvenuto

L'Ambrì tornerà in pista martedì 16 novembre alla Gottardo Arena contro l'Ajoie, poi tre giorni dopo sarà tempo di derby in quel di Lugano.

LUGANO/AMBRì - Benvenuta pausa verrebbe da dire! Sì perché per Lugano e Ambrì è stata una settimana avara di soddisfazioni e soprattutto avara di punti.

Cinque sconfitte nelle ultime cinque, sette nelle ultime otto, undici nelle ultime quattordici a cui bisogna aggiungervi l'eliminazione dalla Champions League. Numeri impietosi che non lasciano spazio a tanti commenti. In riva al Ceresio il piatto piange e il credo di Chris McSorley – allenatore al quale la società ha affidato la missione di portare il titolo entro 3-5 anni – fatica a far breccia nella squadra.

Certo, la fortuna in queste prime settimane di stagione non è stata dalla parte del Lugano, ma evidentemente le colpe per il pessimo avvio non si possono imputare soltanto agli infortuni. A preoccupare moltissimo tifosi e società è anche l'involuzione di alcuni giocatori, i quali – nonostante il loro curriculum – non riescono proprio a emergere e a rendere secondo le aspettative. Come mai? Soltanto un problema di sistema di gioco? Al tecnico canadese, la cui posizione ad oggi non è in discussione, il compito di capirlo. 

Nonostante alcuni timidi passi avanti mostrati nelle ultime due gare, Chiesa e compagni sono dunque chiamati a una veemente reazione. Pure la classifica, infatti, inizia a essere “molto brutta” da guardare, con i bianconeri decimi a +3 sul Ginevra ma soprattutto con dieci lunghezze di ritardo sulla top-6. 

Anche in Leventina la pausa è sicuramente la benvenuta. Sì perché nelle ultime partite i biancoblù sono sembrati leggermente meno lucidi rispetto al recente passato, nonostante la buona gara disputata contro il Davos: Pestoni e compagni hanno incamerato soltanto due punti sui dodici disponibili nelle ultime quattro uscite. Durante il break riservato alla Deutschland Cup bisognerà lavorare sul powerplay che, ad oggi, risulta essere il meno fruttuoso del campionato con solo il 10,98% di riuscita.

Malgrado l'impegno e la voglia d'invertire la tendenza, il rapporto fra il gol e Brandon Kozun continua a essere litigioso. Chissà se fra una decina di giorni la ruota possa finalmente girare per l'ala canadese-americana: i leventinesi hanno bisogno anche dei suoi gol per riuscire a fare quei piccoli passi avanti tanto cari al loro coach. 

HOCKEY: Risultati e classifiche

Ti-press (Samuel Golay)
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 2 mesi fa su tio
Anche lo Staff e la Direzione devono riflettere perchè quanto dimostrato fin ora non soddisfa per niente i tesserati, tifosi e sostenitori. Via dal ghiaccio certi giocatori ben noti, che non adempiano i loro compiti. Noi simo Ritornati mai voi ci servite delusioni. AUGURI e FORZA LUGANO, grazie
sergejville 2 mesi fa su tio
ma... caro Fischer, com'è possibile chiamare in nazionale Bertaggia e Riva, che -oltre al momentaccio bianconero e al loro stato di forma- sono reduci da due brutti infortuni? Perchè non Hügli, Künzle, Mottet per esempio??????
Bibo 2 mesi fa su tio
@sergejville Se non sono a posto bastava che rinunciassero, no? se vanno significa che si sentono bene. Come già detto è tutto un complotto contro il Lugano... ;-)
Brontolo pensionato 2 mesi fa su tio
@Bibo Al Lugano non necessita alcun complotto, basta Chris McSorley. Coraggio ci pensa Domenichelli a risolvere tutto.... A sem a post!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-20 12:17:20 | 91.208.130.87