Xamax
0
FC Stade Ls Ouchy
0
1. tempo
(0-0)
Ti-press (Pablo Gianinazzi)
+6
SUPER LEAGUE
24.10.2020 - 20:550
Aggiornamento : 25.10.2020 - 09:47

Pure la capolista si deve inchinare

I bianconeri hanno battuto 1-0 il San Gallo, salendo al secondo posto della classifica.

Decisivi una rete di Lavanchy e un atteggiamento da “grande”.

LUGANO - Il Lugano che non perde mai si è regalato una nuova gioia. Il Lugano che non perde mai... nel quinto turno di Super League ha anche vinto. Contro il San Gallo capolista i bianconeri si sono infatti imposti 1-0 al termine di un match ottimamente pensato e, pure, ottimamente interpretato. Tre punti in tasca e, per una sera almeno, secondo posto della graduatoria. Da far venire le vertigini.

Contro i solidissimi biancoverdi (tre vittorie e un pari, con due sole reti subite, prima della discesa a Cornaredo) i ticinesi hanno saputo mettere in campo la personalità già mostrata a sprazzi in questa primissima parte di stagione. Hanno saputo occupare bene tutte le zone del campo, hanno garantito protezione al rientrante Baumann, hanno chiuso ogni varco a centrocampo. Ciò ha fatto sì che l’incrocio con una delle squadre più pericolose del pallone svizzero diventasse meno complicato del previsto. Maric e soci hanno sudato, questo va sottolineato, ma hanno anche retto l’urto - e a tratti comandato il gioco - con una big. E vinto. Questo è l’importante.

La rete che ha deciso il confronto è arrivata prestissimo, siglata già al quarto d’ora da Lavanchy, ottimamente imbeccato sul secondo palo da Sabbatini. Su quella il Lugano ha costruito le proprie fortune e reso ancor più solide le proprie convinzioni. E quella alla fine, superati i rischi degli ultimi minuti (con un palo e un'occasionissima per gli ospiti), è valsa il successo e una graduatoria ora bellissima. Il campionato è giovane e tutto può, davvero, ancora succedere. Se c’è qualcosa che i bianconeri hanno tuttavia già dimostrato è di avere l'intelligenza indispensabile per far risaltare tutte le loro (grandi) qualità. La strada è tracciata. Se a Cornaredo non si monteranno la testa e se la pandemia non cambierà le carte in tavola, il campionato bianconero potrebbe anche finire con l’essere dolcissimo. 

Nell’altro match di Super League della sera lo Zurigo ha fatto a fettine il Vaduz. I biancoblù sono volati sul 3-0 (Sobiech, Aiyegun, Ceesay) prima di subire il primo gol locale (Schmied). Di Gnonto il punto del definitivo 4-1.

LUGANO-SAN GALLO 1-0 (1-0)
Rete: 16’ Lavanchy 1-0.
LUGANO: Baumann; Daprelà, Kecskes, Maric, Guerrero (88' Facchinetti), Lavanchy; Custodio (88' Covilo), Sabbatini, Lovric (65' Guidotti); Odgaard (65' Bottani), Gerndt (83' Lungoyi).

CALCIO: Risultati e classifiche

Ti-press (Pablo Gianinazzi)
Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Simone Salvatore 1 mese fa su fb
GRANDISSIMA SQUADRA💪
cle72 1 mese fa su tio
Che dire, primo tempo buono, pochi rischi e paratone con colpo di reni di Baumann, per il resto nulla di che a parte il gran gol di Numa. Secondo tempo di sofferenza con il San Gallo a marcia avanti, ma il Lugano come detto ha retto alla grande l'urto. Peccato la poca affluenza...serata piacevole con temperatura buona. Forza Lugano!
Roberto Puglisi 1 mese fa su fb
Che squadrone quest anno....
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-01 19:44:18 | 91.208.130.87