DAL Stars
5
CAL Flames
4
3. tempo
(2-1 : 2-1 : 1-2)
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
L’OSPITE
17.01.2018 - 08:310
Aggiornamento : 16:59

Il Real incassa e piange, lo United spende e ride. E CR7 gode…

Cristiano Ronaldo via da Madrid per tornare a Manchester? Secondo Arno Rossini l’affare si farà. E sarà vantaggioso per giocatore e Red Devils

MADRID (Spagna) - Non è più solo una voce, non è più solo la classica speculazione: Cristiano Ronaldo è stato ufficialmente messo sul mercato. Questo non significa che lascerà a breve il suo Real Madrid, ma solo che, dopo anni, non è più incedibile. Che chi lo volesse, aprendo il portafogli, potrebbe convincere tranquillamente Florentino Perez a cederlo. La svolta storica è stata firmata proprio dal presidente delle merengues, che ha dato a Jorge Mendes, potente agente del portoghese, mandato per organizzare la possibile cessione. La prova che non si tratta solo di un bluff arriva dalle cifre, già sottolineate dalla stampa spagnola: Ronaldo vuole guadagnare 50’000’000 di euro l’anno (ora è fermo a 21), il Real Madrid vuole incassare 100’000’000 di euro dalla sua vendita. Che i pretendenti si facciano avanti.

«Il Real sta vivendo una stagione difficile - ha sottolineato Arno Rossini - i risultati scarseggiano, si mugugna, la Liga sembra andata…».

C’è ancora la Champions. E poi, comunque, un'annata storta può capitare.
«Non se sei a Madrid. Zidane dovrebbe cominciare a preoccuparsi: in tanti, prima di lui, hanno pagato per non aver vinto. Detto ciò, vista la situazione, Perez potrebbe cogliere la palla al balzo e fare una piccola rifondazione».

Per questo CR7 potrebbe partire?
«E perché no? Dalla sua cessione le merengues potrebbero incassare una bella somma. E poi risparmierebbero parecchio di stipendio. Con i soldi presi e quelli… non spesi, potrebbero infine provare ad acquistare un paio di grandi giocatori dai quali ripartire».

Senza il portoghese i blancos perderebbero tanto.
«Questo è certo, sia a livello di immagine che in campo. Però forse è arrivato il momento di cambiare».

Stando ai rumors, Ronaldo potrebbe tornare allo United…
«Di sicuro un giocatore, uno sportivo, competitivo e determinato come lui non andrà in Cina. Se non forse da “vecchio”, per un’ultima stagione. Il Manchester lo riaccoglierebbe a braccia aperte».

Ma ai Red Devils converrebbe fare all-in su un calciatore sì forte ma comunque di 33 anni? E poi pagargli 50’000’000 netti di stipendio...
«Lo United farebbe un affare colossale per diversi motivi. Il primo è che, nonostante l’età, il portoghese è ancora fisicamente integro. Certo magari non ha la brillantezza di qualche anno fa; non giocando più in fascia ma in attacco può comunque muoversi meno. Poi ha una fame assoluta: in allenamento è il primo ad arrivare e l’ultimo ad andarsene. Se non avrà guai seri, per tre anni almeno sarà un top, ancora da pallone d’oro. Un altro motivo per il quale al Manchester converrebbe è… economico. Il club deve spendere 100’000’000 per l'ingaggio e pagare uno stipendio altissimo? Tra merchandising e altro i Red Devils si rifarebbero alla grande. Magliette vendute, stadio sempre pieno, amichevoli pagate a peso d’oro…».

E vincerebbero?
«Beh, inserendo in rosa un giocatore del calibro di Ronaldo tornerebbero estremamente competitivi. Più di ora. Anche Mourinho, ultimamente appannato, potrebbe trarre giovamento dall’arrivo del connazionale. Ho idea che dietro al possibile ingaggio ci sia la "spinta" di Alex Ferguson, che a Manchester conta ancora parecchio».

Allora, riepiloghiamo. Se trasferimento sarà, il Real incasserà ma, almeno nell’immediato, ci perderà. Lo United spenderà ma avrà tutto da guadagnarci. E CR7? Rischierebbe di sporcare l’immagine costruita in anni di Old Trafford…
«Tornerebbe a essere amatissimo nello stadio che l’ha visto diventare grande. Ne sono sicuro. Vedrete, alla fine se ne andrà da Madrid. E se davvero finirà al Manchester, riuscirà a entusiasmare ancora. Ma vi immaginate se riuscisse trascinare i Red Devils a un nuovo successo in Champions League? Diverrebbe un idolo».

CALCIO: Risultati e classifiche


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-14 07:24:38 | 91.208.130.87