Keystone
Risultati
22.04.2018
Super League
Lucerna
 2 - 1 
fine
1-1
Zurigo
Sion
 2 - 2 
fine
1-1
Basilea
Young Boys
 4 - 1 
fine
3-0
Losanna
Challenge League
Chiasso
 0 - 2 
fine
0-0
Aarau
Sciaffusa
 2 - 4 
fine
1-0
Rapperswil
Winterthur
 0 - 3 
fine
0-0
Wil
Wohlen
 2 - 2 
fine
1-0
Vaduz
Serie A
Cagliari
 0 - 0 
fine
0-0
Bologna
Udinese
 1 - 2 
fine
1-1
Crotone
Chievo
 1 - 2 
fine
0-0
Inter
Lazio
 4 - 0 
fine
2-0
Sampdoria
Atalanta
 2 - 1 
fine
0-0
Torino
Juventus
 0 - 1 
fine
0-0
Napoli
 
23.04.2018
Challenge League
Servette
  
20:00
Xamax
Serie A
Genoa
  
20:45
Verona
 
28.04.2018
Super League
Losanna
  
19:00
Grasshopper
Young Boys
  
19:00
Lucerna
 
Classifiche
Super League
1
Young Boys
31
72
2
Basilea
31
59
3
Lucerna
31
46
4
S.Gallo
31
45
5
Zurigo
31
40
6
Thun
31
36
7
Grasshopper
31
35
8
Lugano
31
35
9
Sion
31
32
10
Losanna
31
31
Ultimo aggiornamento:23.04.2018 14:21
Challenge League
1
Xamax
29
71
2
Sciaffusa
30
51
3
Vaduz
30
50
4
Servette
29
49
5
Rapperswil
30
49
6
Wil
30
34
7
Aarau
30
34
8
Chiasso
30
30
9
Winterthur
30
24
10
Wohlen
30
17
Ultimo aggiornamento:23.04.2018 14:21
Serie A
1
Juventus
34
85
2
Napoli
34
84
3
Roma
34
67
4
Lazio
34
67
5
Inter
34
66
6
Atalanta
34
55
7
Milan
34
54
8
Sampdoria
34
51
9
Fiorentina
34
51
10
Torino
34
47
11
Bologna
34
39
12
Genoa
33
38
13
Sassuolo
34
37
14
Cagliari
34
33
15
Udinese
34
33
16
Chievo
34
31
17
Crotone
34
31
18
SPAL
34
29
19
Verona
33
25
20
Benevento
34
17
Ultimo aggiornamento:23.04.2018 14:21
ULTIME NOTIZIE Sport
SERIE A
02.01.2018 - 21:220

«Donnarumma, se vieni alla Juve non sbagli. Bonucci? Scelta di un uomo impulsivo e orgoglioso...»

Gigi Buffon sul suo futuro: «Nessun calciatore vorrebbe smettere. Il presidente con me è straordinario, da 5 anni mi ripete: "A un certo punto della stagione, vieni e mi dici se vuoi continuare o no"»

TORINO (Italia) - Non è proprio un suggerimento ma quasi quello che Gigi Buffon dà al suo erede in Nazionale, Gigio Donnarumma, nell'intervista concessa alla Gazzetta dello Sport.

«Con la Juve non si sbaglia mai... A Gigio non posso dare consigli perché non vivo la sua situazione, non so la connessione emotiva che può avere col Milan. In maniera asettica, potrei dirgli due cose, come ho già fatto in Nazionale, però quello che fa la differenza è ciò che ti vibra dentro l’anima».

Lui, intanto, conferma di essere pronto a lasciare: «Nessun calciatore vorrebbe smettere. Sono felicissimo perché sono arrivato a una tappa importante della mia vita e sono sereno. Affrontare uno snodo così cruciale con questa armonia interiore è ciò che conta di più ed è veramente bello. Il presidente con me è straordinario, da 5 anni mi ripete: "A un certo punto della stagione, vieni e mi dici se vuoi continuare o no". E così farò anche stavolta. In caso di Champions vinta continuerei per giocare il Mondiale per club. Quello è l’unico caso certo».

Capitolo Bonucci, Buffon rivela: «A Leo voglio bene come a un fratello, perché anche nei suoi eccessi mi piace tanto. Ha valori sani e, messo in un certo contesto, è un punto di forza. Una risorsa incredibile. L’ambiente Juve era perfetto per lui: mi è dispiaciuto sia andato via perché sembrava la scelta di un uomo impulsivo e orgoglioso. Ogni tanto, parlando, gliel’ho detto: lui mi ha risposto che non è stato impulsivo, ma ha fatto una scelta ponderata. Leo vive di sfide, aveva bisogno di riaccendere il fuoco con una scelta forte e impopolare. Lo rispetto, ma mi è dispiaciuto e credo dispiaccia molto ancora adesso anche a lui». 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
scelta
juve
bonucci
uomo impulsivo
donnarumma
buffon
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-23 15:22:36 | 91.208.130.87