BIATHLON
26.02.2014 - 10:100

Julia Pieper suicida a 19 anni

La speranza del biathlon tedesco si è tolta la vita con la carabina che usava per le sue gare

WINTERBERG - È morta una piccola stella dello sport tedesco. Aveva soltanto 19 anni. A stroncarla è stato il male di vivere. Julia Pieper, così si chiamava la biatleta tedesca 19enne, era una speranza.

"La signora Pieper è stata rinvenuta nel pomeriggio del 16 febbraio". La ragazza si è chiusa in una stanza dell'abitazione dei suoi genitori e si è tolta la vita con il fucile, l'arma che si metteva in spalla per le sue gare.

Pieper soffriva di depressione. Nel 2010 è stata ricoverata in una clinica a causa di disturbi del comportamento alimentare.

La DSV, l'Associazione Tedesca di Sci, ha espresso sul suo sito web il cordoglio per la morte dell'atleta.

Pieper era legata allo slittinista Toni Förtsch. Su Facebook Förtsch ha dedicato il suo ultimo pensiero alla sua amata: "Ora apparterrai a me per sempre, per tutta la vita. Così, come hai sempre desiderato che fosse".

Commenti
 
Tags
pieper
julia pieper
julia
biathlon
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-11-14 12:53:55 | 91.208.130.87