TiPress
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
COPPA ITALIA
8 ore
Gioia Inter: Milan ko, nerazzurri in semifinale
La formazione allenata da Conte ha liquidato i cugini rossoneri con il punteggio di 2-1.
NATIONAL LEAGUE
8 ore
Dal 2-6 al 7-6: impresa dello Zurigo a Zugo
Nello stesso tempo Bienne e Davos hanno vinto rispettivamente contro Rapperswil e Langnau.
HCAP
8 ore
Ambrì, niente da fare: Losanna ancora indigesto
Biancoblù ancora sconfitti dai vodesi: 2-1 (ai rigori) il risultato finale.
HCL
9 ore
Il Berna ritorna ma non incide, il Lugano ne approfitta
La compagine bianconera ha piegato la resistenza degli Orsi con il punteggio di 2-0. Shutout di Schlegel.
SCI ALPINO
9 ore
Svetta il leader Schwarz, Zenhäusern è quinto
L'austriaco è giunto al traguardo davanti a Noël e Pinturault.
PREMIER LEAGUE
10 ore
Chelsea & Tuchel: è fatta!
L'allenatore tedesco prende il posto di Franck Lampard.
CICLISMO
11 ore
Tara Gins nuda: perso il posto di lavoro
Scelta come direttrice sportiva di un team belga, la 30enne è stata allontanata soltanto per alcune foto
SCI ALPINO
12 ore
Conduce Feller, Zenhäusern in agguato
Lo sciatore elvetico occupa momentaneamente la quarta posizione, dietro anche a Foss-Solevaag e Matt
NATIONAL LEAGUE
15 ore
Ginevra in quarantena fino al 1. febbraio
Saltano tre match, compresa la semifinale di Coppa Svizzera contro il Berna
SCI ALPINO
16 ore
Erroraccio della Gisin, ma la Svizzera gioisce grazie a Gut-Behrami
Il gigante di Plan de Corones ha confermato l'ottimo periodo di forma che sta attraversando la ragazza di Comano.
ATLETICA
15.07.2018 - 18:500
Aggiornamento : 19:09

Il sesto oro di Irene Pusterla

Sesto titolo all’aperto per Irene Pusterla nel lungo, argento per Tajana, bronzo per Bernaschina e quarto posto per Del Ponte in una gara dei 100 metri stratosferica

ZOFINGEN - Uno due tre quattro. Set completo di medaglie, compresa quella di legno, per il Ticino ai Campionati
svizzeri assoluti di atletica leggera svolti nel fine di settimana allo stadio Trinermatten di Zofingen. A sole tre
settimane dai Campionati Europei di Berlino (7-12 agosto), nel canton Argovia si sono di nuovo messe in evidenza le velociste della 4x100 metri, che nella finale dei 100 metri di venerdì hanno offerto una gara d’altissimo livello, la più veloce di sempre. Basti pensare che Ajla Del Ponte dell’USA Ascona ha dovuto accontentarsi dello scomodo quarto rango pur correndo in un ottimo 11’’36, un tempo che in 29 degli ultimi 33 anni di Campionati svizzeri le sarebbe valso addirittura l’oro. La vittoria è andata alla bernese Mujinga Kambundji in 10’’95, per la prima volta sotto gli undici secondi e primato svizzero, davanti a Sarah Atcho in 11’’21 (personale di 11’20 in semifinale) e Salomé Kora in 11’’25 (personale pure lei).

Le medaglie per il Ticino sono arrivate nella seconda giornata, a partire dall’oro di Irene Pusterla nel salto in lungo, il sesto per lei all’aperto nella disciplina, alla quale aggiungere i sette al coperto (5 in lungo, uno sui 60 e uno nel triplo). L’atleta della Vigor Ligornetto è tornata sul gradino più alto del podio dopo i titoli ottenuti tra il 2008 (Friborgo) e il 2014 (Frauenfeld), vincendo la prova con un 6.45 metri al terzo tentativo (vento +3.1 m/s), poi ripetuto quasi al centimetro con un 6.42 al quinto. Alle sue spalle Fatim Affessi con 6.30 metri, la fresca primatista svizzera del triplo che a inizio luglio aveva strappato proprio alla Pusterla il record.

Intensa e appassionante anche la gara del lungo maschile, anche qui con particolari attenzioni per il Ticino data la presenza in pedana di Luca Bernaschina che, dopo essersi qualificato per la semifinale dei 110 ostacoli con il tempo di 14’’76, ha ottenuto il bronzo e il primato personale con un miglior salto di 7.45 metri all’ultimo tentativo.

Una gara in crescendo per il decatleta dell’ASSPO Riva San Vitale, fresco Campione svizzero di gare multiple che si è inchinato solo agli specialisti Ullmann e Gföhler, primo e secondo con 7.78 e rispettivamente 7.77 metri.
Sui 400 ostacoli è invece giunta l’altra medaglia ticinese, l’argento ottenuto da Mattia Tajana del GAB Bellinzona che ha così bissato il risultato del 2017. Dopo essersi agevolmente qualificato per l’atto finale, lo studente di Lumino ha corso in 51’’53, non lontano dal suo personale e non lontano dal vincitore Dany Brand che dopo una partenza molto rapida è riuscito a mantenere il vantaggio sino sul traguardo vincendo in 51’’35. Sui 400 metri finale mancata di poco per Daniele Angelella della Virtus Locarno (48’’36) che è invece approdato all’atto conclusivo dei 200, chiudendo sesto con il tempo di 21’’85. Sempre sui 200, 22’’43 per Julian Rüfenacht del GAB e 23’’01 per Aaron Dzinaku dell’Atletica Mendrisiotto in eliminatoria.

Finale mancata per un soffio per Marco Maffongelli della Vigor sui 1500 metri con il 13° tempo (4’01’’14) e per Pietro Calamai della SAM Massagno sugli 800 m con il suo 1’55’’70 nelle serrate eliminatorie. Ricky Petrucciani (LC Zurigo) e Filippo Moggi (SAM Massagno) erano invece impegnati in Finlandia per i Campionati Mondiali U20 dove sabato hanno chiuso con il 9° tempo la staffetta 4x400 metri con i compagni Bonvin e Reais, mancando l’accesso alla finale ma ottenendo il nuovo primato svizzero di categoria (3’09’’48).

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-27 07:16:33 | 91.208.130.89