Immobili
Veicoli
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
SERIE A
1 ora
«Ho giocato senza un legamento, non ho mai sofferto tanto»
«In sei mesi... iniezioni, antidolorifici e mi sono dovuto svuotare il ginocchio una volta a settimana»
TAMPERE & HELSINKI 2022
11 ore
Cuore e grinta non bastano: la Svizzera si inchina agli USA
I nordamericani hanno prevalso sugli elvetici con il punteggio di 3-0, staccando così il pass per il penultimo atto.
SPAREGGIO
12 ore
Il Lucerna scappa, lo Sciaffusa lo riprende
Lo Sciaffusa ha fermato sul 2-2 il Lucerna: domenica si decide chi giocherà in Super League
TAMPERE & HELSINKI 2022
14 ore
Tre gol in (meno di) 3', Svezia ripresa ed eliminata: che colpo il Canada
Sotto 1-3 al 58', la Svezia si è fatta recuperare e superare (all'overtime) dal Canada
CICLISMO
15 ore
A Treviso sprinta De Bondt
A De Bondt la 18esima tappa del Giro, Carapaz conserva la maglia rosa
FOTO
FORMULA 1
16 ore
Bottas nuota nudo e... la foto del suo "sedere" frutta ben 50'000 euro
Oltre 5'000 persone hanno acquistato l'immagine del lato B del finlandese. Il ricavato verrà devoluto in beneficenza. 
TENNIS
19 ore
Niente più svizzeri (maschi) al Roland Garros
Henri Laaksonen si è dovuto inchinare in tre set a Holger Rune: 6-2, 6-3, 6-3 il risultato finale.
NATIONAL LEAGUE
19 ore
Ginevra, il tris d'assi è... servito: ecco Vatanen, Filppula e Omark
I tre stranieri vanno ad aggiungersi a Tömmernes e Winnik. A Les Vernets arriva anche il promettente Keanu Derungs.
IL SORPASSO...A DUE RUOTE
21 ore
La Bestia vs Pecco, cadute e frecciate: chi è il re del pollaio?
Bagnaia-Bastianini: una rivalità fin qui latente, ma destinata a diventare sempre più reale e tangibile.
NHL
22 ore
24 stagioni di NHL (forse) non bastano a Thornton: «È emozionante stare qui»
Il 43enne - 1'673 punti in 1'901 match nella lega più blasonata del mondo - è attualmente senza contratto.
TAMPERE & HELSINKI
1 gior
Bella e vincente, Svizzera non fermarti
Dentro o fuori: chiuso da imbattuta il girone, la selezione di Fischer affronta i solidi Stati Uniti nei quarti (19.20).
GIOCHI 2018
21.02.2018 - 11:300
Aggiornamento : 15:39

Dal Ticino alle Paralimpiadi: «Ora voglio una medaglia!»

Il guerriero Murat Pelit raccoglie i frutti dopo anni di duro lavoro: «È un sogno che si realizza»

STABIO - Rappresenterà il Ticino a PyeongChang, in occasione delle Paralimpiadi in programma dal 9 al 18 marzo. Il guerriero Murat Pelit si sta avvicinando al grande appuntamento animato da tantissima passione e desideroso più che mai a prendere parte al primo appuntamento a cinque cerchi della sua carriera. Il suo obiettivo, e lo dice apertamente, è quello di conseguire una medaglia!

La malattia - nel 2003 gli era stato diagnosticato un tumore maligno all’osso sacro che l’ha poi costretto su una carrozzella dal 2006 a causa di una paraplegia incompleta - non l’ha di certo fermato. Anzi! È proprio dinanzi a tutto questo che il nostro interlocutore ha raccolto altre sfide, affascinanti come quella di partecipare ai Giochi. Murat Pelit, che durante questi anni mai si è lasciato scoraggiare, ha inoltre un Crowdfunding dove raccoglie fondi soprattutto per aiutare le persone disabili ad inseguire i propri sogni. 

«La partecipazione alle Paralimpiadi? Un sogno che si realizza e un primo risultato del duro lavoro svolto in questi anni - le prime parole dell'atleta della nazionale paralimpica di sci - Sono anni che mi preparo per questo grande appuntamento, sia fisicamente che mentalmente. Senza tralasciare naturalmente il materiale. Ora, a poche settimane dal via, posso dire di sentirmi pronto». 

Sarai l'unico atleta della Svizzera italiana ad essere a PyeongChang, che effetto fa?
«Per me è un grande orgoglio. Non ci sono mai stati ticinesi che hanno preso parte alle Paralimpiadi. Il mio obiettivo è quello di stimolare altri ragazzi in carrozzina ad avvicinarsi allo sport, mostrando che un sogno si può sempre realizzare. Nella vita, infatti, si può fare tutto...».

Cosa rappresenta per te lo sport?
«Mi aiuta a scaricare tutte le tensioni. Lo sport è gioia, libertà ed è un piacere per me trascorrere del tempo sulle montagne. Le amo troppo...». 

A Pyeongchang quali gare farai?
«Farò tutte le discipline. Cercherò di portare a casa una medaglia in gigante o in Super G. Sono le due discipline che mi piacciono di più, amo la velocità e l'adrenalina». 

Sei un atleta che punta alle medaglie oppure sei già felice di esserci?
«Dopo quattro anni di preparazione punto fortemente a una medaglia. Preferisco cadere e sapere di aver dato tutto, piuttosto che arrivare in fondo e dire "l'importante è partecipare". Punto al grande risultato e penso di averne le possibilità. Nelle ultime gare ho dimostrato di essere in piena forma». 

Come ti sei avvicinato allo sci alpino?
«È nato tutto un po' per caso. Quando nel 2006, dopo le varie operazioni, sono finito sulla carrozzella ho scoperto al centro per paraplegici di Nottwil che c'era la possibilità di sciare, dopodiché avevo chiesto se ci fosse effettivamente l'opportunità di provare. Sono andato contro il parere di tutti i quali, non avendo l'osso sacro e avendo la colonna vertebrale staccata dal bacino, mi dicevano che per me era una cosa impossibile. Ho fatto passare qualche mese e poi, ancora contro il parere di tutti, ho iniziato. Oggi eccomi qui a correre per la nazionale...».  

Murat Pelit è anche Ambassador VF International (the North face e smartwool), gruppo che comprende diversi e noti marchi: «Voglio ringraziare tutti i miei sponsor, come anche Raiffeisen della Campagnadorna. Senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile».

Le gare olimpiche saranno Live o in differita sui canali FB e Youtube: World Para Alpine Skiing o Paralympic.

Canali Murat Pelit:
www.muratpelit.ch;
Instagram: Bodemurat 
Facebook: Murat Pelit

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
SSG 4 anni fa su tio
Ora voglio vincere una medaglia! Ti auguro di tutto cuore di riuscirci, altrimenti finirai un pasto agli esperti blogger che ti daranno del cafone, supponente, antipatico, ecc. (vedi articoli Gut) Forza, facci sognare!

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-27 08:49:25 | 91.208.130.89