OTT Senators
1
DET Wings
0
1. tempo
(1-0)
TB Lightning
0
PIT Penguins
0
1. tempo
(0-0)
OTT Senators
NHL
1 - 0
1. tempo
1-0
DET Wings
1-0
1-0 TIERNEY
7'
 
 
7' 1-0 TIERNEY
Start delayed
Ultimo aggiornamento: 24.10.2019 02:20
TB Lightning
NHL
0 - 0
1. tempo
0-0
PIT Penguins
0-0
Ultimo aggiornamento: 24.10.2019 02:20
OTT Senators
1
DET Wings
0
1. tempo
(1-0)
TB Lightning
0
PIT Penguins
0
1. tempo
(0-0)
OTT Senators
NHL
1 - 0
1. tempo
1-0
DET Wings
1-0
1-0 TIERNEY
7'
 
 
7' 1-0 TIERNEY
Start delayed
Ultimo aggiornamento: 24.10.2019 02:20
TB Lightning
NHL
0 - 0
1. tempo
0-0
PIT Penguins
0-0
Ultimo aggiornamento: 24.10.2019 02:20
Risultati
23.10.2019
BASEL SWITZERLAND
CUEVAS P. (URU)
 0 - 2 
fine
3-6
4-6
Wawrinka S. (SUI)
Federer R. (SUI)
 2 - 0 
fine
6-0
6-3
ALBOT R. (MDA)
 
24.10.2019
BASEL SWITZERLAND
TIAFOE F. (USA)
  
19:00
Wawrinka S. (SUI)
 
ULTIME NOTIZIE Sport
CHAMPIONS LEAGUE
3 ore
Dispetto a Favre, l'Inter torna a flirtare con la qualificazione
Battendo 2-0 il Borussia Dortmund, i nerazzurri sono tornati pienamente in corsa per il passaggio agli ottavi. Vittorie pure per Benfica, Liverpool, Napoli e Barcellona
TENNIS
4 ore
Laaksonen ci prova, non ci riesce
Sorpreso 3-6, 4-6 dal tedesco Struff, il 27enne rossocrociato è uscito agli ottavi degli Swiss Indoors
TENNIS
6 ore
Federer "disintegra" Albot e ora attende Stan
Gli ottavi di finale di Basilea si sono rivelati una passeggiata per l'idolo di casa: 6-0, 6-3 il punteggio finale
CHAMPIONS LEAGUE
7 ore
«Triplette? Mando i palloni a mia madre in Giamaica»
Il giocatore del City Raheem Sterling, brillantissimo in questa prima parte di stagione, ha steso l'Atalanta con un tris stellare: «Ho comprato altri sei astucci per le altre triplette...»
NHL
7 ore
Niente Anaheim, Sbisa ai Winnipeg Jets
Il difensore elvetico proseguirà la sua carriera in NHL con i canadesi: è cambiato tutto dopo che il giocatore è finito nei waivers
TENNIS
8 ore
Tutto troppo facile per Stan
Il solido vodese ha superato il primo turno degli Swiss Indoors: battuto 6-3, 6-4 l'uruguaiano Pablo Cuevas
CICLISMO
9 ore
Mario Cipollini, l'intervento al cuore è durato ben 5 ore
L'ex Re Leone si è sottoposto a una delicata operazione per risolvere un'aritmia congenita
HCL
10 ore
Lugano, aperta la prevendita per le partite di novembre
È iniziata la prevendita per le sfide di campionato che i bianconeri giocheranno alla Cornèr Arena
HCL
11 ore
«Avevo offerte da due top club della Lega, ma non ho mai pensato di andar via»
Luca Fazzini è raggiante dopo aver prolungato il suo contratto con i bianconeri: «Ho 24 anni e questa è l'età in cui posso raggiungere il top»
HCL
11 ore
«Fazzini? Grande giocatore e grande ragazzo»
Hnat Domenichelli è felice che l'attaccante ticinese abbia deciso di restare a Lugano
LIGA
12 ore
Nuova data dopo le tensioni: il "Clasico" si gioca in dicembre
La supersfida tra Barcellona e Real Madrid, valida per la decima giornata della Liga, si giocherà mercoledì 18 dicembre
HCL
14 ore
Lugano, Fazzini rinnova fino al 2022!
Il 24enne attaccante ticinese resta fedele ai bianconeri: firmato un nuovo contratto biennale
NATIONAL LEAGUE
15 ore
Tomlinson si ferma, deve sottoporsi al trapianto di un rene
L'head coach del Rapperswil dovrebbe tornare al timone dei sangallesi da metà novembre. Guida tecnica affidata a Gällstedt e Sven Berger
MOTOMONDIALE
16 ore
«Caro Valentino, hai sbagliato...»
Jeremy Burgess, ex capo tecnico con il quale l'italiano ha vinto sette titoli in MotoGP, ha espresso il suo pensiero...
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
19 ore
Le c***ate di Evra e le palle di Xhaka: «Un non top player, per ora»
Il centrocampista svizzero trascina, con carattere, un Arsenal balbettante. Arno Rossini: «Ha questa stagione e la prossima per fare il "click". Può e deve segnare 10-15 gol»
TENNIS
13.06.2010 - 20:100
Aggiornamento : 24.11.2014 - 15:38

Il vincitore del BSI Challenger è ancora Stanislas Wawrinka

Niente rivincita per l'italiano Potito Starace battuto dallo svizzero che si riconferma a Lugano in un'ora e 47 minuti con il punteggio di 6-7 6-2 6-1. Il rossocrociato: "E' bello che questo trofeo resti in casa"

LUGANO - Niente rivincita. Stanislas Wawrinka vince per la seconda volta consecutiva il BSI Challenger di Lugano, piegando in finale l'italiano Potito Starace per 6-7 6-2 6-1 in un'ora e 47 minuti.

Nel primo set i due tengono il servizio senza problemi fino al 6-6, con Starace più solido da fondo e Wawrinka che cerca di chiudere lo scambio prima possibile. Potito domina i primi 4 punti del tie-break giocando uno splendido tennis ricco di variazioni e vincenti, mettendo subito un'ipoteca sul parziale e chiudendo grazie anche ad alcuni errori gratuiti dello svizzero.

Stan però non ci sta e in avvio di secondo set cambia marcia, giocando uno splendido terzo game che gli vale il break del 2-1. Un gioco di servizio laborioso ma comunque incamerato, è il preludio a un altro break, che arriva addirittura a zero e in sostanza chiude in anticipo il secondo set, che termina per 6-2.

Il copione non cambia nel terzo, con Wawrinka che continua a macinare gioco e Starace che non ha più la brillantezza dell'avvio. Così il numero 1 del tabellone ticinese prende subito un break di margine, doppiato poi al quinto game per un 4-1 che non lascia scampo al rivale. Lugano dunque, nella finale più bella, incorona quello che fin dalla vigilia era considerato la vera star del torneo.

"Potito mi ha reso la vita difficile per un set - ha detto Wawrinka nel dopo gara - ma in seguito è calato un po' e io sono stato bravo a prendere l'iniziativa. Sono molto legato a questo torneo e ci tenevo a fare bene, anche se in finale c'erano molti tifosi di Potito. Ma siamo in Svizzera, ed è bello che questo Trofeo resti in casa".

"La cosa più bella della giornata? Il bacio della madrina Francesca Lodo... - scherza Potito Starace -. Stavolta c'era ben poco da fare contro Stan, che ha giocato un'ottima partita. Io sto attraversando un buon periodo, mi sento in forma ma molto più di così non potevo fare".

Tempo di bilanci per il torneo, che ha visto in finale lo stadio gremito (oltre 2.500 persone) e una media di un migliaio di presenze al giorno all'interno del villaggio Publigood.

"E' stata una 'prima' decisamente positiva – dice Elisa Mantegazza di Publigood – con un successo di pubblico ancora più importante considerato il fatto che avevamo la concorrenza del ciclismo e dei Mondiali di calcio. Vedere tante persone appassionate al torneo ci darà ulteriore stimolo per un'edizione 2011 ancora più bella".

"Un voto al torneo? Darei un bel 10 – sostiene Eugenio Brianti, presidente del Tc Lido – perchè ancora una volta abbiamo proposto, grazie all'impegno dei giocatori, uno spettacolo di altissimo livello. Mi ha colpito l'attaccamento di Wawrinka a questa manifestazione, ben evidenziato dal modo in cui ha recuperato due partite difficili, in semifinale e in finale. Un ringraziamento va agli sponsor che hanno permesso di creare questo evento, in particolare BSI, OperSuisse e Publigood, e ai tanti volontari, oltre 200, che ogni giorno hanno messo passione e lavoro per far sì che il torneo si mantenga ai vertici al mondo nella categoria".

"I giocatori sono soddisfatti - dice Giorgio Tarantola, direttore del torneo -, la finale era la partita che tutti attendevano dall'inizio, dunque meglio di così non poteva andare. Quest'anno abbiamo fatto un ulteriore passo avanti e contiamo di proseguire su questa strada. Magari aumentando il montepremi di quel tanto che basta per avere due giocatori tra i top 50".

Foto d'apertura: BSI Challenger

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-24 02:23:58 | 91.208.130.85