ARCHIVIO KEYSTONE
Chadwick Boseman pensa che Martin Scorsese non abbia capito "Black Panther".
STATI UNITI
26.11.2019 - 15:000

Scorsese e "Black Panther": «Se l'ha visto, non l'ha capito»

Chadwick Boseman torna sulle parole usate dal regista per descrivere i film di supereroi

LOS ANGELES - Martin Scorsese ha ribadito a più riprese che i film di supereroi della Marvel «non sono cinema», dal suo punto di vista, ma una forma d'intrattenimento più simile a un «luna park». Certo, il grande regista parla di cinema come forma d'arte e non come mezzo per divertire le masse, ma le sue frasi stanno facendo discutere a Hollywood (e non solo) da quasi due mesi.

In un editoriale della scorsa settimana Scorsese ha difeso la sua posizione, sostenendo che i film Marvel mancano di alcuni elementi cruciali, come la rivelazione e il mistero. A questo punto è intervenuto nella querelle il protagonista di "Black Panther", Chadwick Boseman: «Il mistero di cui parla Scorsese è in "Black Panther". Se l'ha visto, non l'ha capito. Non ha colto questa sensazione di insicurezza, c'era questa percezione di non sapere cosa sarebbe successo che le persone afroamericane hanno provato perché non abbiamo mai avuto un supereroe di questo genere prima» ha dichiarato l'attore ai microfoni di BBC 5 Live.

Boseman si chiede come mai Scorsese non abbia colto i messaggi profondi lanciati dal film: «È culturale. Forse è generazionale». L'attore è fiero del risultato finale del film, che ha riscosso un grande successo di pubblico e anche di critica: «Sono convinto di ciò che abbiamo fatto, quindi le sue affermazioni non mi disturbano proprio» ha concluso.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 18:46:15 | 91.208.130.89