Keystone
+ 9
STATI UNITI
22.11.2019 - 18:000

I tempi cambiano e anche gli Angeli smettono di volare

Gli show di Victoria Secret si fermano dopo 23 anni. Il brand va male (e sarà ripensato) e pesano le accuse di sfruttamento del corpo femminile e il legame tra il proprietario e Epstein

di Redazione
ats ans

LOS ANGELES - Dopo le indiscrezioni di fine luglio ora arriva l'ufficialità: gli angeli si fermano, il Victoria's Secret show, la annuale sfilata evento di lingerie con le più belle e statuarie modelle del mondo, viene annullata dopo 23 anni.

L'onda lunga del #metoo, la lotta al sessismo è tra i fattori che costringono l'azienda allo stop e a ripensare tutta la comunicazione del brand. Ad ottobre è stato presentato uno spot con la prima modella con taglia 46, Ali Tate-Cutler, e ad agosto la prima modella trans, la brasiliana Valentina Sampaio: segnali per far capire la svolta nel segno di una maggiore inclusività in tempi in cui questo è un valore primario della società.

Mentre il mercato non sta premiando il gruppo L Brands (a cui fa capo Victoria's Secret) con un vistoso calo degli utili netti. Ad abbandonare Victoria's Secret sono state soprattutto le millennial, ovvero un terzo delle donne che guardano al mercato dell'abbigliamento intimo. Nel 2018 hanno preferito spendere in reggiseni sportivi piuttosto che pizzi e merletti.

Ma non è tutto: i legami di Les Wexner (proprietario del gruppo) con il miliardario Jeffrey Epstein, il satrapo suicida in carcere a New York accusato di traffico sessuale e associazione a delinquere finalizzata al traffico sessuale, hanno messo nell'occhio del ciclone l'azienda, ora in crisi di immagine.

Keystone
Guarda tutte le 13 immagini
Commenti
 
Equalizer 2 sett fa su tio
Nell'anno 2000 ci si era preparati ad affrontare il secolo che iniziava con grande entusiasmo ora dopo 19 anni possiamo dire di star attraversando un moderno oscurantismo dove si dice il tutto e si fa il contrario di tutto dove le banalità prendono il valore di un'offesa a morte, dove nonostante "l'evoluzione" si continua ad uccidersi per un qualche dio che nessuno ha mai ne visto né conosciuto, per una volta do ragione al Barak quando dice che i social di oggi hanno disorientato le masse, creando mareggiate umane fuori controllo che danno a loro volta occasione a pochi di istituire situazioni di controllo che assomigliano sempre più ad un inizio di dittatura cibernetica che di libertà tecnologica. Fortunati (?) tutti quegli individui che mentre camminano ricurvi su di uno schermo illuminato vengono ipnotizzati e non si accorgono della rovina che sta crescendo loro attorno.
Matteo Carlo Angelo Giuffrida 2 sett fa su fb
Ma come si fa a stupirsi dello sfruttamento del corpo femminile? Fa soldi vendendo reggiseni che si aspettavano? Polemica gratuita... Giusto perché fa figo dirlo... Il prossimo passo è lamentarsi dell'umidità della acqua...
Fabio Poncioni 2 sett fa su fb
I America si sfondano di junk food e poi danno la colpa a VS invece di Mac Donald e soci se non assomigliano minimamente a queste modelle
Jerusa Camponovo 2 sett fa su fb
Finalmente finisce il cliché delle modelle scheletro....
Giorgio Bernasconi 2 sett fa su fb
Poveri cretini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-09 18:55:20 | 91.208.130.87