20M/KFI
ZURIGO
10.11.2019 - 20:000
Aggiornamento : 11.11.2019 - 09:03

Quando al tuo compleanno fai cantare Lewis Capaldi

È successo ai colleghi di 20 Minuten che festeggiavano i 20 anni, la star scozzese: «Pure per me il 20esimo compleanno è stato un grande giorno»

ZURIGO - «Il ventesimo compleanno è stato un grande giorno anche per me», racconta Lewis Capaldi ospite d'eccezione del party del ventennale di 20 Minuten, «in realtà ero a casa, niente di che, ma ho composto “Bruises” che per me è stato il pezzo della svolta».

Il cantautore anglosassone si è esibito in esclusiva per i colleghi di 20 Minuten sul palco del Kosmos di Zurigo. Ingrediente chiave per una bel party di compleanno? «Un sacco di birra chiara, la IPA non mi piace... Chiaro, ci vorrebbero anche amici e famiglia ma quando hai già la birra...».

Se la redazione di Zurigo un bel dono l'ha già avuto – un suo live – qual'è il miglior regalo per Lewis Capaldi? «Me lo ricordo benissimo», ride il 23enne, «un Transformer che mio nonno mi ha regalato quando avevo 4 anni... a Natale (sì, dai, anche se stavamo parlando di compleanno fa niente, Lewis, ndr.). Quell'anno ho anche capito che Santa Claus era una bugia... Probabilmente la prima che mi avevano mai detto. Insomma, una giornata dolceamara per un bambino, no?».

Qual è quindi la ricetta per un regalo perfetto? «Beh, direi che devi sapere bene cosa vuoi regalare. Non puoi comprare roba a caso... Io per esempio saprei già cosa regalare a mio fratello. Ha un tatuaggio orribile sul braccio, non si capisce nemmeno cosa sia. Sembra tipo un pene, c'è un bastoncino, due sfere... Insomma, gli regalerei un tatuaggio nuovo per coprire quello».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-15 00:09:47 | 91.208.130.85