Keystone
STATI UNITI
26.09.2019 - 14:000

Volete dire che è la volta buona che riusciremo a farci insultare da Alexa?

Samuel L Jackson sarà il primo vip a prestarsi per diventare un'intelligenza artificiale per l'assistente vocale di Amazon (e pare non si risparmierà con i “vaffa”)

LOS ANGELE - Samuel L Jackson sarà la prima celebrità a subire il trattamento "robot" e dal 2020 potrà diventare parte integrante dell'assistente vocale casalingo di Amazon Alexa.

Stando a quanto comunicato dall'azienda, infatti, non si tratterà di una semplice registrazione ma di un vera e propria intelligenza artificiale plasmata su modello dell'attore e che prenderà ispirazione da lui e dai personaggi da lui interpretati. Aspettatevi quindi citazioni da filmoni come "Pulp Fiction" («Il cammino dell'uomo timorato...»), "Die Hard", "The Avengers", "Shaft" e il trash-cult "Snakes on a plane" (roba del peso di: «Levate quei ca**o di serpenti da questo ca**o di aereo»)

Dobbiamo quindi prepararci a una pioggia di “vaffa”? Stando ad Amazon se si vorrà... sì. L'opzione parolacce è inclusa - e come potrebbe non esserlo? - e potrà essere accesa o spenta a discrezione dell'utente. 

Jackson, conferma l'azienda, non è il primo di una serie di "assistenti digitali vip" che verranno pubblicati nel 2020. Ah, ovviamente per ora il tutto sarà solo in inglese.

 

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-01 15:07:11 | 91.208.130.85