Immobili
Veicoli

CANTONELa playlist Spotify del team di Tio/20minuti per darvi carica e speranza

31.03.20 - 06:00
Una manciata di belle canzoni per passare queste giornate difficili: da Jannacci a Rihanna, da Battiato ai Led Zeppelin
DEPOSITPHOTOS
La playlist Spotify del team di Tio/20minuti per darvi carica e speranza
Una manciata di belle canzoni per passare queste giornate difficili: da Jannacci a Rihanna, da Battiato ai Led Zeppelin

LUGANO - Una playlist firmata Tio/20minuti per accompagnare queste giornate di distanziamento sociale. Le scelte arrivano da svariati membri del nostro team, dal reparto commerciale alle redazioni. Lo scopo? Farvi compagnia con della buona musica (quella che accompagna ognuno di noi in queste giornate difficili) e per infondere speranza, serenità o anche (perché no) per dare la carica.

Il direttore Gianni Giorgetti ha scelto "Parlare con i limoni" di Enzo Jannacci. Motivo: «è un inno contro l'ignoranza della gente, le parole sono già un test per il quoziente intellettivo di chi l'ascolta». La scelta di Davide M. è caduta su "Piume di drago" di Leo Pari, mentre quella di Adriano è "Paradise City" dei Guns N' Roses. «La supereremo», afferma.

Patrick M. ha optato per "Shock In My Town" di Franco Battiato. «Le nostre certezze sono state sconvolte. Non si capisce più cosa sia vero e cosa no. Non si capisce dove stiamo andando. Ansia, angoscia e speranza si mescolano. Sembra un incubo. Uno shock nel mio paese. Nella mia terra». Stefano invece ha proposto "Inverno" di Fabrizio De André, «perché sotto una spessa crosta funerea ricorda che "rifioriranno le gioie passate / col vento caldo di un'altra estate". Ma l'ascolto» aggiunge «è consigliato solo a chi, crogiolandosi nella malinconia, ritrova l'ottimismo».

Elia ha proposto "Alegria" del Cirque du Soleil. «Anche se ora la situazione è molto difficile, non bisogna mai perdere la speranza. Torneremo a gioire e vivere momenti di grande allegria tutti insieme. Forse, anche più di prima, impareremo ad apprezzare il tempo passato in compagnia di amici e famigliari. Questa canzone può farci restare positivi, pronti a ripartire, una volta che tutto sarà passato» spiega.

Fabrizio ha suggerito invece "Il sole esiste per tutti" di Tiziano Ferro. «Un segno di positività per tutta la comunità che in questo periodo sta vivendo giornate di terrore». Una scelta per rilassarsi arriva da Filippo: "Feels Like Summer" di Childish Gambino. L'effetto è assicurato, spiega, «anche se è un pezzo apocalittico». La proposta di Robert è chiara fin dal titolo: "I Will Survive" di Gloria Gaynor.

Cristina si è lasciata ispirare dalla visione di un film, "Hotel Artemis", che parla di un albergo dove i criminali andavano a farsi ricucire dopo i colpi andati a male. Un'invecchiata e trasandata Jodie Foster, che da 22 anni non esce dall'Hotel Artemis per paura, improvvisamente lo fa per aiutare una persona. La canzone che fa da sottofondo a questo momento è un classico: "California Dreamin'" di The Mamas & The Papas.

Marina ha scelto un brano che dà la carica: "One Tribe" di Keltek, inno ufficiale del festival Defqon.1 2019. Lo stesso hanno voluto fare Christian con "Losing It" di Fisher e Jonathan con "September" degli Earth Wind & Fire.

Alessia pensa invece ai sentimenti e propone "Love On The Brain" di Rihanna. «Un po' di dolcezza che manca ai single rinchiusi e per gli amori che non nasceranno in questi mesi».

La scelta di Elisa è caduta su "Waves" di Mr. Probz (Robin Schulz Radio Edit). «Perchè la ascolto? Perchè mi ricorda i viaggi che ho fatto, la voglia di tornare a scoprire il mondo, mi dà quella carica e allo stesso tempo crea nostalgia!» Michele invece ha optato per "A Boy Named Sue" di Johnny Cash, nella imperdibile versione live al carcere di San Quintino nel febbraio 1969. Francesco, invece, ha scelto "La cura" di Franco Battiato.

Infine il brano scelto da chi ha scritto questo articolo: "When The Levee Breaks" dei Led Zeppelin. Perché parla di tempi difficili (la Grande alluvione del Mississippi del 1927) e perché è una grandissima canzone.

NOTIZIE PIÙ LETTE