Archivio Keystone
ITALIA
24.06.2021 - 14:300

Aurora Ramazzotti: «A causa degli hater avevo crisi isteriche e disturbi alimentari»

La giovane conduttrice, figlia di Michelle Hunziker, è tornata a parlare del suo momento più difficile

Negli ultimi tempi Aurora Ramazzotti è divenuta una vera e propria paladina del body positivity, ovvero della necessità di accettarsi per come si è, senza rovinarsi la vita per quelli che la società ritiene inestetismi o difetti fisici. Lo ha fatto raccontando le difficoltà affrontate da adolescente, quando sui social (ma non solo) gli hater sottolineavano le differenze fisiche con la madre Michelle Hunziker o la criticavano per il suo aspetto fisico. La giovane conduttrice è tornata sull’argomento in un’intervista a Vanity Fair.

«Sono cresciuta circondata da tante cattiverie - ha detto la Ramazzotti -, persone che mi hanno detto cose bruttissime. Tutti i giorni combatto per sradicare questi condizionamenti da dentro di me, ma devo fare piccoli passi per arrivare al punto di dire chi se ne frega, l’importante è valorizzare la salute e stare bene nel proprio corpo piuttosto che vedersi perfetti».

La Ramazzotti ha raccontato di essere stata a lungo ossessionata dal proprio aspetto fisico, anche a causa delle cattiverie che le piovevano addosso: «Quando abbiamo iniziato a usare i social - ha continuato Aurora - eravamo tutti accanitissimi, mi fotografavano con mia madre, ero sempre sui giornali e andavo a vedere quello che scrivevano, ero una ragazzina, qualsiasi ragazzina lo farebbe, e le cattiverie erano inaccettabili, da lì è nata una paranoia e la convinzione in me che io non andassi bene. Mi coprivo, avevo crisi isteriche, ogni mattina mi cambiavo mille volte, ho avuto anche disturbi alimentari».

Fondamentale per risollevarsi è stato l’aiuto della famiglia e la pratica dello sport: «È stato difficile, ho messo peso e l’unico modo per superare è stato iniziare ad amare il mio corpo, perché dovevo stare bene con me stessa. Ancora oggi mi dicono che sono un mostro, da ragazzina me lo dicevano anche a scuola. Solo quando ho iniziato a fare sport la situazione è cambiata perché vedermi meglio mi rendeva più forte nei confronti di quello che mi dicevano gli altri e non mi colpiva più nulla».  

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-01 08:35:00 | 91.208.130.87