Bang ShowBiz
ITALIA
05.11.2019 - 15:000

Stefano Tacconi: «Mia suocera mi odia, anche dopo trent'anni»

L'ex portiere è accusato di aver portato via la figlia dal Trentino

ROMA - Stefano Tacconi, ospite in studio a "Vieni da me", ha parlato del matrimonio con Laura Speranza e ha rivelato che la suocera non gli ha mai perdonato di aver portato via la figlia dal Trentino. L'ex portiere della Juventus, che tra poco festeggerà trent'anni con la fede al dito, ha raccontato che la madre di Laura si rifiutò addirittura di partecipare alle loro nozze.

«Il prossimo anno facciamo trent'anni di matrimonio: quattro figli, due cani e la suocera la lasciamo perdere... Mia suocera mi odia perché l'ho portata via dal Trentino a venti anni: dopo trent'anni e quattro nipoti, continua a odiarmi», ha confidato durante l'intervista rilasciata a Caterina Balivo. «Non è nemmeno venuta al matrimonio, non mi ha mai fatto un complimento. Molti pensano che fra noi sia uno scherzo, ma invece non è così», ha aggiunto il 62enne.

Stefano, che ha alle spalle anche un altro matrimonio, ha poi parlato del rapporto con i suoi figli, Andrea, Virginia, Alberto e Vittoria. «Io non avevo figli dal primo matrimonio, avevo bisogno di qualcuno: ci ho messo un po', poi è nato Andrea e dopo anni Virginia. Poi gli altri...», ha continuato. «Siamo una grande famiglia. Quattro sono tanti, è un sacrificio da parte mia e di mia moglie: due fanno nuoto agonistico, uno gioca come portiere purtroppo...», ha concluso con un pizzico d'ironia.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 08:03:21 | 91.208.130.87