Bang ShowBiz
ITALIA
17.12.2018 - 15:000

Stefano De Martino: «Lavoro in tv solo per soldi»

Il ballerino ha spiegato che non avrebbe alcun problema a fare un mestiere lontano dalle luci dei riflettori

MILANO - Stefano De Martino ha rivelato, durante un'intervista concessa al settimanale 'Vanity Fair', di fare il suo lavoro solo per soldi perché gli permette di guadagnare bene rispetto a tante altre professioni.

Il ballerino, che negli ultimi anni ha dimostrato di non saper solo ballare ma di essere anche un bravo showman, se avesse la possibilità di cambiare professione lo farebbe purché gli permetta di guadagnare abbastanza per provvedere a tutte le spese. «Faccio questo lavoro per soldi. Se domani scoprissi che vendere gomme all'ingrosso mi fa guadagnare di più e vivere bene, io farei molto volentieri a meno della fama. Ma se domani tornassi nell'anonimato più totale, non avrei nessun problema», ha raccontato Stefano al magazine.

«Anzi, per me non è una cosa essenziale. Io ho iniziato a fare questo lavoro per esigenza, e non per voglia. Il lavoro della danza l'ho fatto solo ed esclusivamente per passione: sono figlio di un ballerino di teatro, per me la televisione era una sorta di tabù. Ho capito che purtroppo non potevo fare alcune cose perché non ne avevo le possibilità economiche», ha spiegato l'ex marito di Belen Rodriguez.

De Martino, quindi, non ha mai cercato la popolarità arrivata grazie al mondo della tv e, anzi, prima di sfondare sul piccolo schermo aveva pronto anche un "piano B". «Non riuscivo a pagarmi nemmeno una stanza in affitto. Quando sono approdato in tv mi è stato chiaro che quello era l'unico modo a mia disposizione per guadagnare abbastanza e continuare a fare quello che mi piaceva, cioè danzare. A un certo punto ho persino pensato di mollare tutto e di studiare fisioterapia», ha concluso Stefano.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-30 07:08:04 | 91.208.130.87