Bang ShowBiz
ITALIA
15.06.2017 - 15:420

Niente madrina, ma un 'padrino' per il Festival di Venezia

La scelta è caduta su Alessandro Borghi

VENEZIA - I tempi cambiano. Quest'anno il Festival di Venezia non avrà una madrina, al suo posto ci sarà invece un "padrino".

Per questo ruolo è stato scelto l'attore italiano Alessandro Borghi, noto per pellicole di successo ma anche per aver interpretato diversi personaggi sul piccolo schermo in serie famose come 'Distretto di polizia', 'Squadra Mobile' e 'Che Dio ci aiuti'.

L'attore romano, che ha 30 anni, inaugurerà il prossimo 30 agosto la Mostra del Cinema di Venezia e condurrà anche la serata finale di premiazione il 9 settembre, proprio come hanno fatto in passato le tante madrine. Negli ultimi anni, a ricoprire l'ambito ruolo sono state, tra le altre, Isabella Ragonese, Ambra Angiolini, Isabella Ferrari, Sonia Bergamasco, Kasia Smutniak, Eva Riccobono, Vittoria Puccini, Luisa Ranieri e Maria Grazia Cucinotta.

L'ultimo uomo che aveva aperto e chiuso la kermesse era stato Alessandro Gassmann nel 1998, quasi 20 anni fa, ma lo aveva fatto in coppia con una collega, Livia Azzariti. Quest'anno, invece, Alessandro Borghi avrà tutta l'attenzione esclusivamente su di sé.

Al settimanale 'Grazia' il bel biondo ha confidato le prime emozioni dopo aver ricevuto la notizia. «Una bomba, una notizia enorme. Quando me l'hanno detto, ho rischiato di squagliarmi dalla felicità», ha detto. «So che alla cerimonia di inaugurazione il 30 agosto, la mia testa andrà al 1000», ha aggiunto.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 16:11:56 | 91.208.130.89