SEGNALACI mobile report
focus
(c) Museo Vincenzo Vela foto Mauro Zeni
MUSEO VINCENZO VELA
27.03.2017 - 06:000

Sboccia la primavera alla pinacoteca del Museo

I colori della primavera brillano nelle opere della rinnovata quadreria

La pinacoteca del Museo è costituita dall'insieme delle collezioni private di Vincenzo, Lorenzo e Spartaco Vela. E fu proprio quest’ultimo ad acquistare dall’amico Giovanni Segantini il dipinto Pesaggio con pecore (1858-1899), una delle opere più note della collezione, al pari del Genio alato di Hayez.

Lo stesso Spartaco, dopo gli studi all’Accademia di Brera, è stato autore di quadri di genere, di ritratti e paesaggi. Tra questi ultimi, esposto nella sala della rinnovata quadreria, spicca l’opera Contadina con mucca (1882-86 circa), che ricorda proprio la pittura di genere del Segantini nei primi anni Ottanta o le opere di Filippo Carcano.

Nella composizione, una giovane donna con il tipico abito da contadina dell’alta Brianza accarezza la mucca racchiusa in un recinto, in un paesaggio campestre che testimonia l’esplosione della primavera, con il verde acceso e la luce del sole.

Per assaporare la nuova stagione, altre opere della pinacoteca del Museo Vincenzo Vela presentano un’atmosfera decisamente primaverile. Come Orto con due figure (1890 circa), una delle numerose opere di Eugenio Spreafico (1856-1919) che mostra la campagna della Brianza, nella quale l’artista trascorse lunghi soggiorni. Al centro del dipinto troviamo due contadine, in piedi, forse la madre e la figlia, impegnate nella raccolta degli ortaggi. A partire dall’arancio intenso della zucca in primo piano, i colori sono accesi, davvero di stagione.

Per restare in primavera, ricordiamo anche il Paesaggio con fiume (1860-65 circa) del piemontese Edoardo Perotti (1824 – 1870), dipinto acquistato da Vincenzo Vela a Torino, con giochi di luce e riflessi sull’acqua. Infine, il sole domina in Paesaggio con pozzo (1870 circa) di Gerolamo Trenti (1828-1898). Nativo di Pomponesco, nella campagna mantovana, Trenti raffigura uno scorcio del territorio che conosce bene: un tipico cascinale della pianura padana con il pozzo, in primo piano il contadino che lavora nell’orto.

La pinacoteca del Museo Vincenzo Vela può essere visitata ogni giorno dalle 10 alle 17 (lunedì escluso). La domenica aperto dalle 10 alle 18. Aperture speciali il lunedì di Pasqua e il primo maggio.

Info al sito www.museo-vela.ch

Potrebbe interessarti anche
Tags
vela
museo
primavera
pinacoteca
vincenzo vela
opere
museo vincenzo
pinacoteca museo
paesaggio
museo vincenzo vela
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-23 02:20:40 | 91.208.130.86