Segnala alla redazione
Keystone
STATI UNITI
04.09.2019 - 13:310
Aggiornamento : 13:49

“Lover” di Taylor Swift è un gioiellino a tutto pop

Il settimo album della cantautrice 29enne è senza dubbio uno dei suoi migliori con pezzi davvero memorabili

 

NEW YORK - Se dal punto di vista meteorologico ci sono già i primi assaggini di autunno per quanto riguarda il pop, l’estate è ancora decisamente calda.

E la “colpa” è del produttore delle (anti-)dive Jack Antonoff che ha portato a termine un paio di lavori molto interessanti. Il primo è quello con la sua compagna di avventure da un po’ di tempo a questa parte: Taylor Swift. È stato lui a portarla dal country al pop di massa traghettandola su un tappeto di tastiere retro e beat d’assalto.

“Lover”, settimo disco della cantautrice cresciuta a Nashville e poi trapiantata a New York, è forse una delle sue prove migliori in assoluto con pezzi che vanno ben al di là dei ritornelloni finendo nel cantautorato. Fra questi da citare delle vere e proprie perle swiftiane come “The Archer”, “Miss Americana & Heartbreak Prince”, “Cornelia Street” e la traccia che dà nome al lavoro.

Un lavoro, questo, che consacra la 29enne – a suon di record di vendite, ma anche di qualità compositiva –  a vera propria eminenza pop.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-21 09:39:55 | 91.208.130.87