GRECIA
09.02.2018 - 20:460

Capo di Alba Dorata condannato per incitazione alla violenza

Otto mesi di reclusione per aver detto, riferendosi agli avversari politici, «spaccheremo loro la testa»

ATENE - Il leader del partito di estrema destra greco Alba Dorata, Nikos Michaloliakos, è stato condannato a otto mesi di reclusione per aver «incitato alla violenza, a commettere crimini e a creare discordia». Lo riferisce l'agenzia greca Ape-Mpa, precisando che la sentenza è stata sospesa.

La condanna si riferisce a un discorso dal leader di estrema destra nel settembre 2011, quando, riferendosi agli avversari politici di 'Chrysi Avgi' (Alba dorata), disse: «spaccheremo loro la testa».

Il caso è stato portato in tribunale dal Greek Helsinki Monitor, organismo che fa da consulente allo stato sulle questioni legate ai diritti umani, dopo che il discorso era apparso in un articolo del quotidiano Efimerida ton Syntakton.

Tags
alba
alba dorata
dorata
violenza
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-02-22 09:52:57 | 91.208.130.87