Keystone / EPA
STATI UNITI
05.12.2017 - 15:440

Si scava nei conti correnti "tedeschi" di Trump

Il procuratore speciale Robert Mueller, avrebbe infatti chiesto alla Deutsche Bank di condividere ogni informazione relativa alle somme riconducibili al tycoon e alla sua famiglia

WASHINGTON - Si scava nei conti "tedeschi" di Donald Trump. Il procuratore speciale che indaga sul Russiagate, Robert Mueller, avrebbe infatti chiesto alla Deutsche Bank di condividere ogni informazione relativa alle somme riconducibili al tycoon e alla sua famiglia.

La richiesta - secondo quanto riportano alcuni media statunitensi - risale a qualche settimana fa. L'obiettivo è quello di conoscere l'entità delle somme depositate e transitate su quei conti e la natura delle transazioni finanziarie avvenute. È noto che l'istituto tedesco in passato ha prestato milioni di dollari alla Trump Organization nell'ambito di accordi nel settore del real estate.

Deutsche Bank ha in passato respinto richieste simili a quelle avanzate dal procuratore Mueller citando leggi sulla protezione della sfera privata e, stando a fonti di stampa, ha al momento affermato che non intende commentare su alcuno dei suoi clienti.

A giugno - scrive la Bbc - la banca tedesca aveva respinto richieste per informazioni su conti bancari, avanzate dai democratici alla Camera Usa alla ricerca di dettagli sulle finanze del presidente.

In estate inoltre era emerso da indiscrezioni che il procuratore Mueller, nell'ambito dell'inchiesta sul Russiagate, intendeva effettuare verifiche anche sulle finanze del presidente.

Potrebbe interessarti anche
Tags
conti
mueller
procuratore
trump
bank
deutsche bank
deutsche
somme
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-07-17 06:02:28 | 91.208.130.87