AFP
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
ISRAELE
5 ore
Un'altra serata di scontri in Israele: «È guerra civile»
Nelle città miste si sono registrati pestaggi fra ebrei e arabi. Il presidente: «Fermate questa follia».
BRASILE
7 ore
Bolsonaro e l'idrossiclorochina, una relazione pericolosa
Il sostegno del presidente al suo uso potrebbe essere l'elemento chiave della Commissione parlamentare d'inchiesta
ITALIA
10 ore
Pfizer, l'intervallo di 42 giorni «non inficia minimamente l'efficacia»
L'Italia va avanti con la scelta di allungare il periodo tra prima e seconda dose
ITALIA
10 ore
Ubriaco, ferma il Tir in corsia di sorpasso e si addormenta
Solo il rapido intervento della polizia ha impedito una tragedia sull'autostrada A1 in Toscana
RUSSIA
11 ore
Il killer di Kazan ha confessato
A Ilnaz Galyaviyev, apparso oggi in tribunale e incriminato, era stata diagnosticata una patologia cerebrale.
STATI UNITI
13 ore
Critica Trump: rimossa la presidente dei Repubblicani alla Camera
Lei dopo il voto: «Mi assicurerò che l'ex presidente non possa nemmeno più avvicinarsi allo Studio Ovale».
UNIONE EUROPEA
14 ore
Ema, presto una decisione su Sputnik e Sinovac
L'agenzia ha completate le ispezioni cliniche riguardanti il siero russo. Ora tocca alle pratiche di produzione
SAN MARINO
15 ore
San Marino apre ai turisti del vaccino
La campagna prenderà il via lunedì 17 maggio. La prenotazione sarà gestita attraverso gli hotel
ITALIA
15 ore
Ergastolo per i boss stragisti, ecco perché «è incostituzionale»
La Consulta ha depositato l'ordinanza con cui ha affermato l'incompatibilità della misura ideata da Giovanni Falcone
FOTO
ISRAELE
15 ore
La denuncia di Rivlin: «un pogrom» a Lod
Il presidente israeliano attacca: «Scene imperdonabili»
STATI UNITI
09.01.2021 - 08:300
Aggiornamento : 12:40

Twitter sospende Trump definitivamente

«Nel sospendere il mio account vogliono mettere a tacere voi e i 75 milioni di grandi patrioti che hanno votato per me»

WASHINGTON - Twitter sospende in via definitiva l'account di Donald Trump per «il rischio che inciti ulteriormente alla violenza». La rabbia del presidente americano è immediata: prova a usare l'account ufficiale @POTUS, ma Twitter rimuove immediatamente i suoi cinguettii. E quindi ricorre a un tradizionale comunicato della Casa Bianca.

Si dice non sorpreso della sospensione: «Lo avevo previsto. Nel sospendere il mio account vogliono mettermi a tacere, vogliono mettere a tacere voi e i 75 milioni di grandi patrioti che hanno votato per me», dice Trump.

Poi assicura: «non ci metteranno a tacere. Stiamo trattando con vari altri siti e a breve avremo un grande annuncio, nel frattempo stiamo valutando la possibilità di costruire una nostra piattaforma», aggiunge rivolgendosi ai suoi sostenitori.

La decisione di Twitter sarebbe piovuta inattesa sulla Casa Bianca e avrebbe innervosito ancora di più il presidente, già su tutte le furie per il possibile secondo impeachment. Una messa in stato di accusa che Trump non capisce: «Non ha alcuna intenzione di dimettersi perché non ritiene di aver fatto nulla di sbagliato», fa trapelare la Casa Bianca.

Secondo indiscrezioni, mentre erano in corso gli scontri al Congresso, Trump si aggirava soddisfatto all'interno della Casa Bianca senza capire perché nessuno esultasse con lui per quanto stava accadendo. Non solo: durante l'assalto avrebbe cercato di raggiungere telefonicamente i senatori repubblicani per convincerli a capovolgere il risultato del voto.

La decisione di Twitter di sospenderlo manda su tutte le furie anche il figlio Donald Jr, che parla di libertà di parola «morta con Big Tech». E scatena una levata di scudi fra i conservatori.

Il senatore repubblicano Rick Scott parla di «vergogna»: «Twitter ha sospeso il presidente Trump ma consente ai cinesi di vantarsi del genocidio e all'ayatollah di parlare sulla possibilità di spazzare via Israele dalle cartine geografiche», lamenta Scott.

Nikki Haley, l'ex ambasciatrice all'Onu e aspirante repubblicana alla Casa Bianca nel 2024, usa parole altrettanto dure: «Mettere a tacere la gente, per non parlare del presidente americano, è quello che succede in Cina, non nel nostro paese».

Critico anche il "New York Post" di Rupert Murdoch. «Twitter è guidata da liberal americani, che mettono sotto esame solo un tipo di persona e solo un'area politica», mette in evidenza il board editoriale del quotidiano secondo il quale «o la Section 230 - la norma che garantisce l'immunità ai social media, sollevandoli da ogni responsabilità - viene revocata e Twitter si assume la responsabilità di quello che viene twittato, o altrimenti deve fare un passo indietro e lasciare che sia il pubblico a decidere quello che è accettabile e quello che non lo è».

Pur esponendosi a violente critiche, Twitter ha deciso di agire nel tentativo di non favorire ulteriori violenze. Nella nota che ha accompagnato la sua decisione spiega infatti che «piani per future proteste armate sono già iniziati a proliferare su Twitter, incluso un proposto secondo attacco al Congresso il 17 gennaio», pochi giorni prima della cerimonia di insediamento di Joe Biden e mentre Trump sarà ancora alla Casa Bianca.

Il presidente infatti è atteso lasciare Washington il 19 gennaio per andare a Mar-a-Lago, in Florida. Il 19 è poi attesa un'ondata di concessioni di grazia da parte di Trump, inclusa quella per i figli e forse anche per se stesso.
 
 

Keystone
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-13 05:31:16 | 91.208.130.85