keystone-sda.ch/ (UK PARLIAMENTARY RECORDING UNIT )
Il primo ministro britannico Boris Johnson si è dichiarato «deluso» dalla decisione dello speaker della Camera dei Comuni, John Bercow, di non consentire oggi un secondo dibattito per votare sull'accordo sulla Brexit.
REGNO UNITO
21.10.2019 - 17:590

Bercow dice no, Johnson «deluso»

Lo speaker della Camera dei Comuni, secondo un portavoce di Downing Street, «ha negato la chance di attuare oggi la volontà del popolo britannico»

LONDRA - Il primo ministro britannico Boris Johnson si è dichiarato «deluso» dalla decisione dello speaker della Camera dei Comuni, John Bercow, di non consentire oggi un secondo dibattito per votare sull'accordo sulla Brexit raggiunto con Bruxelles nei giorni scorsi.

Così facendo, ha tagliato corto un portavoce di Downing Street, «ha negato la chance di attuare oggi la volontà del popolo britannico» espressa nel referendum del 2016.

Bercow nelle scorse ore ha respinto la mozione del governo conservatore, già rinviata sabato con un emendamento. Secondo lo speaker l'istanza non può essere riproposta nella stessa forma di sabato.

A questo punto per il governo è corsa contro il tempo per far approvare entro questa settimana le leggi attuative dell'uscita dall'Ue e ripresentare l'accordo subito dopo in un contesto nuovo. Pena un rinvio o il no deal.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-12 05:49:11 | 91.208.130.89