Archivio Keystone
REGNO UNITO
20.07.2019 - 12:460

Esclusi dall'incontro sul 5G, Londra non ci sta

L'ambasciatore del Regno Unito presso l'Ue Tim Barrow ha scritto ai vertici del Consiglio dell'Unione per protestare

LONDRA - L'ambasciatore del Regno Unito presso l'Ue Tim Barrow ha scritto ai vertici del Consiglio dell'Unione per protestare contro l'esclusione da un incontro su questioni di standard e sicurezza per le telecomunicazioni ed il digitale, avvenuta il 25 giugno.

Tra gli argomenti discussi all'incontro a cui la Gran Bretagna era assente, anche un punto sulla protezione dei network 5G, visti i rischi e le problematiche poste dal colosso delle tlc cinese Huawei. La notizia è stata diffusa dal Financial Times e confermata all'agenzia italiana ANSA da fonti diplomatiche britanniche.

Nella lettera l'ambasciatore ha evidenziato come questa pratica sollevi «domande e preoccupazioni a Londra riguardo il trattamento degli incontri a 27 o a 28 durante il periodo di estensione» in scadenza il 31 ottobre.

Fino ad oggi gli incontri in formato a 27 erano avvenuti solo su questioni direttamente collegate con la Brexit, anche se gli accordi tra l'Unione e Londra prevedono che possano essere organizzati in caso di «circostanze eccezionali».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-27 17:22:44 | 91.208.130.89