Keystone
STATI UNITI
23.04.2019 - 09:020
Aggiornamento : 14:26

Trump in giugno a Londra, incontrerà la regina

In Europa per alcuni giorni, il presidente americano si recherà anche in Francia per le celebrazioni del 75esimo anniversario dello sbarco in Normandia

LONDRA - Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump sarà a giugno nel Regno Unito per una visita di Stato durante la quale sarà ricevuto a Buckingham Palace dalla regina Elisabetta II.

Lo anticipa Sky News secondo cui a breve arriverà l'annuncio ufficiale della Casa Bianca.

Trump proseguirà poi il suo viaggio in Europa facendo tappa in Francia, dove parteciperà alle celebrazioni per il 75esimo anniversario dello sbarco delle forze alleate in Normandia del 6 giugno 1944.

Aggiornamento - Trump in GB dal 3 al 5 giugno, la regina formalizza l'invito - Buckingham Palace ha formalizzato oggi l'invito al presidente degli Stati Uniti Donald Trump per una visita di Stato nel Regno Unito dal 3 al 5 giugno.

Trump, che l'anno scorso era stato a Londra per una visita meno formale, sarà ricevuto a Buckingham Palace dalla regina Elisabetta e incontrerà inoltre la premier britannica Theresa May, secondo l'agenda.

Stando ai media londinesi, il presidente americano farà successivamente tappa anche in Francia per il 75esimo anniversario dello sbarco delle forze alleate in Normandia durante la Seconda guerra mondiale, il 6 giugno 1944.

«Il Regno Unito e gli Stati Uniti hanno una profonda e durevole partnership che affonda le sue radici nella nostra storia comune e nei nostri interessi condivisi», ha commentato Theresa May dopo l'annuncio ufficiale.

«Noi facciamo insieme più di qualunque altre due nazioni al mondo e siamo più sicuri e più prosperi grazie alla nostra cooperazione», ha sottolineato, indicando la prossima «visita di Stato» di Trump come «un'opportunità per rafforzare la nostra relazione, già ravvicinata, in settori quali il commercio, gli investimenti, la sicurezza o la difesa».

Quanto al richiamo storico dello sbarco in Normandia, May ha ricordato il D-Day come «un'operazione militare senza paragoni e un momento di svolta della Seconda Guerra Mondiale». «La libertà che abbiamo oggi non sarebbe stata possibile senza il sacrificio incredibile» dai soldati della «nazioni alleate» che vi parteciparono 75 anni fa, ha aggiunto.

La precedente visita di Trump in Gran Bretagna, nel luglio 2018, è stata segnata da vaste proteste di piazza.


 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-28 16:50:37 | 91.208.130.87