Keystone / EPA
ITALIA
12.02.2019 - 17:430

«Gli italiani sono quasi tutti fuori di testa»

Silvio Berlusconi non riesce a capire il suo calo di consensi politico

ROMA - «Quando c'è da votare quanti votano Berlusconi? Cinque-sei italiani su 100, una cosa fuori dal mondo, gli italiani sono quasi tutti fuori di testa. Si guardino nello specchio...». Lo ha detto Silvio Berlusconi a Pomeriggio 5 su Canale 5.

«Hanno affidato l'azienda Italia a chi non la conosce, non ha lavorato o studiato, come Luigi Di Maio e gli altri al vertice», ha affermato elencando quelli che considera i suoi successi politici e chiedendo alla fine «cosa ha fatto in vita sua» il leader M5S.

Il leader di Forza Italia era nel salotto di Barbara d'Urso per lanciare la sua candidatura alle Europee: «Ho grande preoccupazione per dove sta andando il nostro Paese, l'Europa, l'Occidente e il Mondo. Per questo ho sentito il dovere di ricandidarmi in Europa: bisogna lavorare per cambiare quasi tutto».

«Sono abbastanza preoccupato per quel che accade intorno a noi in Italia, Europa e nel mondo, da dove stiamo andando. Ho 5 figli e 12 nipoti e non vedo grandi prospettive per il Paese. Ho ripreso a lavorare moltissimo, per senso di responsabilità ho deciso di candidarmi in Europa, ho già trovato un appartamento in affitto o da comprare a Bruxelles, perché voglio dedicargli tempo», ha aggiunto Berlusconi.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-20 22:57:45 | 91.208.130.87