Keystone
INDIA
18.05.2017 - 08:580

Via libera alla costruzione di 10 reattori nucleari

Il Governo indiano vuole ridurre la dipendenza dall'energia prodotta dal carbone

NEW DELHI - Il governo indiano ha dato via libera ad un progetto riguardante la costruzione nel Paese da parte del Dipartimento dell'energia atomica di dieci nuovi reattori nucleari ad acqua pesante pressurizzata (Phwr), ciascuno dei quali avrà una potenza di 700 MW.

Lo ha reso noto il ministro dell'Energia, Piyush Goyal. Una riunione ieri del governo presieduta dal premier Narendra Modi, ha indicato Goyal, «ha preso la storica decisione di ridurre la dipendenza dall'energia prodotta dal carbone. La capacità totale che sarà installata con la realizzazione di questo progetto è di 7.000 MW». Il responsabile governativo non ha però fornito precisazioni sui tempi di realizzazione dei reattori.

Attualmente l'India dispone di 6.780 MW di energia nucleare prodotta da 22 impianti, mentre altri 6.700 MW dovrebbero essere aggiunti all'orizzonte 2021-22 quando le centrali in costruzione in Rajasthan, Gujarat e Tamil Nadu diventeranno operative.

 

Commenti
 
maocr 2 anni fa su tio
Dove e come smaltiranno le loro scorie i ricchi Indiani???? È triste vedere uno stato con tanta spiritualità piegarsi al potere del denaro. Penseranno mica di essere più furbi degli altri, è dal secolo scorso che si sa della indistuttibilità delle scorie nucleari,o qualcuno ha un'idea
Thor61 2 anni fa su tio
@maocr Di sicuro lo spazio in india non manca! È molto più triste vivere in una società in cui l'energia è fondamentale e ad alcuni sembra sfuggire la cosa, alla fine inquineranno meno del carbone e non saranno obbligati a dipendere da altri, e men che meno si inventato riduzioni di utilizzo come fanno in C.F.. A fronte di bisogno d'energia a basso costo e impatto ambientale, stranamente moltissime nazioni COSTRUISCONO centrali nucleari, altro che "Fonti alternative" come fanno i tedeschi che parlano tanto ma USANO ancora il CARBONE alla faccia del CO2. Saluti
Lore62 2 anni fa su tio
@Thor61 Nel 2016 l'Agenzia internazionale per l'energia rinnovabile ha visto aumentare la capacità globale di generazione di energia rinnovabile di ben 161 gigawatt (GW)! l'equivalente di ben 134 centrali nucleari tipo quella di Leibstadt. Aveva previsto che entro la fine del 2016, la capacità di energia rinnovabile del pianeta raggiungeva una cifra stimata di 2.006 GW. Si aggiunge che i dati hanno dimostrato che la capacità delle rinnovabili è cresciuta del 8,7 per cento, con 71 GW di energia solare in testa, l’energia eolica cresciuta di 51 GW, idroelettrica di 30 GW e le bioenergetiche di 9 GW. Stiamo assistendo ad una trasformazione della produzione di energia in tutto il mondo, e questo si riflette in un altro anno da record raggiunte da queste fonti rinnovabili. Questa crescita nella distribuzione sottolinea il crescente business per le energie rinnovabili che hanno anche molteplici benefici socio-economici in termini di alimentare la crescita economica, la creazione di posti di lavoro e migliorare il benessere dell'uomo e l'ambiente! Accelerare questo slancio avrebbe bisogno di investimenti extra al fine di muoversi decisamente verso la decarbonizzazione del settore energetico e raggiungere gli obiettivi climatici. La Germania anno dopo anno macina record di produzione di energie rinnovabili, questo dimostra che in futuro la Germania può fare a meno delle centrali elettriche a carbone (sempre prese di mira dagli oppositori), a gas e degli impianti nucleari, ricordando che il carbone è una fonte che sta aiutando la Germania a completare la transizione verso le energie rinnovabili prima del 2050! NOI intanto continuiamo a perdere tempo... ;-)
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-17 13:58:53 | 91.208.130.89