KEYSTONE
British Airways dovrà affrontare la più grande class action nella storia della giustizia britannica.
REGNO UNITO
12.01.2021 - 19:110

16mila passeggeri unito in una class action contro British Airways

Al centro della vicenda c'è la violazione dei dati personali della clientela, rivelata nel settembre 2018

LONDRA - La British Airways (BA) dovrà affrontare la più grande class action nella storia della giustizia britannica, dopo che oltre 16'000 passeggeri della compagnia di bandiera del Regno Unito si sono uniti per chiedere un sostanzioso risarcimento in seguito alla violazione dei loro dati personali, sottratti al database della BA, nel corso di un attacco informatico.

Secondo lo studio legale PGMBM, che difende gli interessi dell'azione collettiva, ciascun passeggero potrebbe ottenere una compensazione economica di 2000 sterline (più di 2400 franchi al cambio attuale).

Nel settembre 2018 era stata la stessa British Airways a rivelare la violazione del suo sistema informatico, e la sottrazione dei dati individuali e finanziari di oltre 400'000 clienti.

Lo scorso anno l'autorità britannica per la protezione dei dati aveva comminato una multa da 23 milioni di euro alla BA, che ora però rischia di dover pagare fino a 900 milioni di euro (975 milioni di franchi), qualora tutte le vittime dell'hackeraggio decidessero nelle prossime settimane di aderire alla class action.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-19 03:27:12 | 91.208.130.87