Immobili
Veicoli

ZIMBABWEPiù di 700 bambini morti di morbillo

24.09.22 - 19:48
L'immunizzazione è diminuita in modo significativo durante la pandemia di Covid-19
Deposit (archivio)
Fonte Ats
Più di 700 bambini morti di morbillo
L'immunizzazione è diminuita in modo significativo durante la pandemia di Covid-19

HARARE - «Un'epidemia di morbillo ha ucciso più di 700 bambini e contagiato migliaia di altri in tutto lo Zimbabwe, evidenziando i rischi di allentare le campagne di immunizzazione infantile»: lo segnala il sito del New York Times (Nyt) precisando che, al 6 settembre, l'ultima rilevazione disponibile, il ministero della Salute e dell'assistenza all'infanzia del Paese dell'Africa australe aveva censito oltre 6.500 casi e 704 decessi.

L'immunizzazione di routine è diminuita in modo significativo in Zimbabwe durante la pandemia di Covid-19: i genitori sono rimasti lontani dai centri sanitari, gli operatori sono stati spostati dai programmi di vaccinazione consueti a quello anti-coronavirus e i lunghi confinamenti hanno fatto naufragare le campagne di sensibilizzazione.

A luglio l'Organizzazione mondiale della sanità e l'Unicef avevano avvertito che milioni di bambini, per la maggior parte nei paesi più poveri, avevano saltato alcune o tutte le vaccinazioni infantili a causa del Covid, conflitti armati e altri ostacoli.

Le due agenzie delle Nazioni Unite avevano definito la situazione il più grande arretramento nell'immunizzazione di routine degli ultimi 30 anni e avvertito che, combinato con i tassi di malnutrizione in rapido aumento, il fenomeno ha creato condizioni che potrebbero «minacciare la vita di milioni di bambini», ricorda ancora il Nyt.

La copertura vaccinale in Zimbabwe era già in calo dal 2017 a causa di una crisi politica ed economica decennale che devastato il sistema sanitario pubblico.

NOTIZIE PIÙ LETTE