KEYSTONE
L'incredibile spiegazione della donna accusata di aver dato il via al Fawn Fire, in California.
STATI UNITI
28.09.2021 - 20:300

La giustificazione della presunta responsabile del Fawn Fire: «Cercavo di bollire dell'urina di orso»

Le autorità pensano che la 30enne possa essere una piromane seriale

LOS ANGELES - Una 30enne ex insegnante di yoga è stata accusata di aver innescato nei giorni scorsi un devastante in California. Il cosiddetto Fawn Fire ha distrutto oltre 40 case e poco meno di un centinaio di strutture.

La donna si è dichiarata non colpevole delle accuse a suo carico. Venerdì Alexandra Souverneva, diplomata al California Institute of Technology che sulla sua pagina LinkedIn si auto-definisce "sciamana", sostiene che le fiamme sono divampate mentre cercava di bollire dell'urine di orso allo scopo di berla. 

La procura non crede alla sua versione e ritiene che la donna possa essere una piromane seriale, che potrebbe aver appiccato altri incendi nella contea di Shasta e altrove in California. Le dichiarazioni rese dall'accusata alle forze dell'ordine suggerirebbero una potenziale crisi di salute mentale «o qualcosa che ha a che fare con l'abuso di droghe».

Il Fawn Fire è scoppiato mercoledì 22 settembre e in meno di 24 ore ha interessato un'area di oltre 1400 ettari. Giovedì, con il rafforzamento dei venti, la situazione è diventata ingestibile per i pompieri e domenica notte il fronte del fuoco ha raggiunto un'estensione di 3460 ettari. Solo il 45% dell'incendio era sotto controllo. Testimoni oculari riferiscono di aver visto una donna «che si comportava in modo irrazionale» appena prima di notare le prime fiamme. 

Ai primi pompieri che l'hanno incontrata la donna ha dichiarato di essere disidratata e di aver fumato per tutto il giorno una non meglio precisata sostanza. Ha affermato di stare compiendo un'escursione e di voler raggiungere il Canada, ma le sue parole non hanno convinto che la polizia che ha proceduto al suo arresto.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-17 00:32:40 | 91.208.130.89