Keystone
STATI UNITI
21.04.2020 - 12:390

Nuove truffe sfruttano la paura del coronavirus

Numerosi cittadini americani hanno ricevuto dei messaggi che li invitano a cliccare su alcuni link

NEW YORK - Le app di tracciamento diventano un'occasione per i criminali informatici. Nel Maine, uno Stato degli Usa, la polizia sta avvisando gli utenti attraverso i suoi profili Facebook di una truffa che si sta diffondendo durante la pandemia attraverso un sms.

Chiede di cliccare su un link se si è entrati in contatto con una persona contagiata col Covid19. Ma il messaggio è un falso, non arriva né dal governo né da nessuna autorità sanitaria, per cui cliccando su quel link i malcapitati entrano in un ambiente gestito da cybercriminali, una tipica tattica di phishing per rubare dati o soldi.

«Il virus non è l'unico nemico invisibile, siate vigili contro tutte le minacce», ha spiegato la polizia. I truffatori hanno anche preso di mira gli anziani con messaggi di testo che arrivano da un presunto Dipartimento della salute degli Stati Uniti e chiedono di sottoporsi online a un test del Covid19, obbligatorio per ricevere il pagamento del sussidio recentemente approvato dal governo.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-12 20:07:15 | 91.208.130.87