keystone-sda.ch / STF (ETIENNE LAURENT)
FRANCIA
14.02.2020 - 12:050
Aggiornamento : 13:53

Candidato a sindaco di Parigi si ritira a causa di un video porno

Si tratta di Benjamin Griveaux, in corsa per il partito di Macron "La République En Marche". Arriva la rivendicazione

PARIGI - Un video a contenuto sessuale, è questo il motivo per cui Benjamin Griveaux, del partito di Emmanuel Macron, ha deciso di ritirare la sua candidatura a sindaco di Parigi.

Per candidarsi a sindaco della capitale, Griveaux si era dimesso l'anno scorso dall'incarico di portavoce del governo francese. I sondaggi attuali davano il candidato del partito "En March", al terzo posto dietro la sindaca uscente, la socialista Anne Hidalgo, e la conservatrice Rachida Dati.

Lo scandalo è scoppiato mercoledì sera, quando un sito internet ha pubblicato un video con dei messaggi inviati da Griveaux ad una donna. Il candidato a sindaco ha accusato il sito, e i social media, della situazione creatasi: «è da oltre un anno che pubblicano attacchi ignobili alla mia vita privata, e ieri è stato raggiunto un nuovo livello», ha dichiarato. Ha poi aggiunto di essersi ritirato dalla corsa a sindaco per non «esporre la mia famiglia e me stesso ad altri attacchi, dal momento che tutto è permesso». 

Il Segretario del partito dovrà ora riunire l'esecutivo per discutere un possibile nuovo candidato alle elezioni municipali, che avranno luogo a marzo.

La rivendicazione - Il video è stato pubblicato online dall'artista russo Piotr Pavlenski. È quanto ha rivendicato lo stesso Pavlenski citato da Libération. Il russo rifugiatosi in Francia ha precisato così di aver voluto "denunciare l'ipocrisia" del candidato sindaco fedelissimo di Macron.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Violet Barrow 1 mese fa su fb
Zico 1 mese fa su tio
un candidato si deve ritirare per pornografia. un artista che la divulga diventa un genio. ipocriti allo stato puro. w il sesso
seo56 1 mese fa su tio
Quanta ipocrisia!
Bayron 1 mese fa su tio
Popolo di bacchettoni e ipocriti! Viva il sesso e viva il porno!
Equalizer 1 mese fa su tio
E ce ne saranno sempre di più di tipi così in futuro, vista la forte voglia di esibizionismo che vige oggi fra i giovani. Il problema semmai sarà che fra vent'anni non ci farà più caso nessuno perché ormai parte della realtà e della cialtronaggine quotidiana.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-07 06:12:28 | 91.208.130.89