keystone-sda.ch/STR (Kamil Zihnioglu / POOL)
Macron contestato in occasione della parata per la Festa nazionale.
FRANCIA
14.07.2019 - 12:550
Aggiornamento : 16:29

Parata del 14 luglio, Macron fischiato

Tra gli slogan scanditi contro il presidente «Emmanuel Macron, ti veniamo a prendere a casa». Nel contempo l'uomo volante strega Parigi

PARIGI - Fischi contro Emmanuel Macron durante la parata per la Festa Nazionale francese del 14 luglio a Parigi.

Diverse decine di gilet gialli hanno fischiato oggi il presidente, mentre percorreva - a bordo di un'auto militare - l'avenue des Champs-Elysées, il celebre viale parigino tra Place de la Concorde e l'Arco di Trionfo, in cui ogni anno si tiene la parata militare che celebra la presa della Bastiglia del 1789. Tra gli slogan scanditi contro il presidente «Emmanuel Macron, ti veniamo a prendere a casa». 152 persone, tra cui diversi rappresentanti del movimento, sono stati fermati a margine delle celebrazioni.

Dopo aver disceso il viale simbolo della grandeur transalpina, Macron ha raggiunto la tribuna presidenziale, dove lo attendevano diversi leader europei tra cui la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente uscente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker. Quest'anno, la parata del 14 luglio è infatti consacrata alla cooperazione militare europea.

Intanto l'uomo volante strega Parigi - Un incredibile spettacolo futuristico. Il campione del mondo francese di jet-ski, Frank Zapata, ha volato oggi nel cielo di Parigi, restando in piedi - con un fucile in mano - a bordo della sua Flyboard, la tavola volante da lui inventata.

Uno straordinario exploit fisico e tecnologico, dinanzi allo sguardo sbalordito del presidente francese, Emmanuel Macron e dei suoi invitati, nonché del pubblico presente sugli Champs-Elysées per la parata militare del 14 luglio.

Spinta da cinque reattori a getto d'aria, la Flyboard di concezione francese permetterà di «testare diversi usi, per esempio diventare una piattaforma logistica volante o anche una piattaforma d'assalto per i militari», ha detto la ministra dell'Esercito, Florence Parly, intervistata da France Inter.

Quest'anno, la parata militare del 14 luglio è dedicata alla cooperazione militare europea. Dopo la sfilata, Macron ha invitato numerosi leader Ue, tra cui la cancelliera tedesca Angela Merkel, per una colazione all'Eliseo. Questa sera, sono invece previsti i tradizionali fuochi d'artificio sullo Champ-de-Mars, ai piedi della Torre Eiffel.

Maxime Nicolle e Jérôme Rodrigues tra i fermati - Tra i gilet gialli fermati a margine delle celebrazioni ci sono anche Maxime Nicolle e Jérôme Rodrigues, due storici ex portavoce del movimento. L'accusa: organizzazione di una manifestazione illegale.

Le infrazioni rilevate dalle forze dell'ordine, riferiscono fonti della prefettura di Parigi, sono legate in gran parte all'"organizzazione di una manifestazione non dichiarata", "violenze contro pubblici ufficiali", "danneggiamento di beni pubblici", "porto d'armi non autorizzato".

Tra l'altro, una quarantina di manifestanti presentatisi come gilet gialli hanno tentato di forzare un blocco di poliziotti schierati sugli Champs-Elysées.

Sull'Huffington Post, un video mostra inoltre uno degli ex portavoce dei gilet gialli, Eric Drouet, scortato dalla polizia mentre afferra un tricolore. Non è chiaro, al momento, se sia stato posto anch'egli in stato di fermo.

Jérôme Rodrigues e Maxime Nicolle sono invece stati fermati prima, verso le 9:15 del mattino, quindi prima che cominciasse la parata militare, sempre nei pressi degli Champs-Elysées.

Cresce la tensione - Crescono le tensioni nella zona degli Champs-Elysées a Parigi. Diversi manifestanti presentatisi come gilet gialli, anche se non portano la celebre casacca fluo del movimento anti-Macron, si stanno opponendo alle forze dell'ordine, cercando di erigere barricate sul celebre viale tra Place de la Concorde e l'Arco di Trionfo.

Da parte sua, la polizia moltiplica il lancio di lacrimogeni per disperdere i manifestanti. Questa mattina, sull'avenue simbolo della 'grandeur' francese, si è tenuta la tradizionale parata militare del 14 luglio, a margine della quale ci sono stati oltre 150 fermi, tra cui diversi gilet gialli.

3 gior fa Una parata del 14 luglio tra passato e futuro
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-17 15:23:23 | 91.208.130.86