Keystone
I cinque aggressori.
+ 2
SPAGNA
21.06.2019 - 16:280

Il branco di Pamplona condannato a 15 anni

La violenza su una ragazza di 18 anni da parte di cinque andalusi a Pamplona nel 2016 fu stupro di gruppo e non abuso sessuale

MADRID - La violenza su una ragazza di 18 anni da parte di cinque giovani andalusi a Pamplona nel 2016 fu stupro di gruppo e non abuso sessuale. Lo ha deciso la Corte Suprema spagnola che ha condannato gli autori della violenza a 15 anni di carcere.

Lo stupro e la successiva condanna dei giovani a soli 9 anni di galera per abuso sessuale avevano scioccato la Spagna, suscitato la condanna unanime del mondo politico e portato in piazza migliaia di donne. Esattamente un anno fa gli autori della violenza, che su Whatsapp si erano dati il soprannome 'Manada' (il 'Branco'), erano stati rimessi in libertà.

La violenza era avvenuta durante le Sanfermines. I giovani avevano avvicinato una ragazza di Madrid che era a Pamplona per la grande festa, l'avevano accompagnata verso la sua auto per qualche centinaia di metri, poi l'avevano spinta in un androne e l'avevano stuprata. Poi avevano ripreso alcune scene, le avevano mandate ai loro amici di Siviglia, le avevano rubato il cellulare ed erano andati.

La ragazza era stata trovata in strada, in posizione fetale e sotto shock. Gli avvocati dei cinque stupratori chiedevano che fossero prosciolti sostenendo che i rapporti sessuali fossero consenzienti.

Oggi la Corte Suprema ha stabilito che «la vittima ha subito dieci aggressioni sessuali da parte degli imputati che hanno approfittato della situazione».

Keystone
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-24 12:04:54 | 91.208.130.87