STATI UNITI
15.06.2019 - 18:210
Aggiornamento : 21:00

Rubato dal grembo della mamma, il bimbo è morto

Lo scorso 21 maggio aveva aperto gli occhi, ma la lesione cerebrale subita era troppo grave

CHICAGO - Non ce l’ha fatta Yovanny Jadiel Lopez, il bimbo rubato dalla pancia della mamma lo scorso 23 aprile, strangolata al nono mese di gravidanza a Chicago. Il triste annuncio è stato dato ieri dalla portavoce della famiglia, Julie Contreras.

Il bambino era in gravi condizioni e aveva trascorso molte settimane in terapia intensiva. Ma lo scorso 21 maggio aveva aperto gli occhi tra le braccia del papà, facendo credere nel miracolo. Le speranze si sono però spente ieri.

«Con grande tristezza annunciamo la morte del piccolo - ha detto Contreras -, deceduto a causa di una grave lesione cerebrale. Vi preghiamo di menzionare la famiglia nelle vostre preghiere in questo triste momento. I funerali si svolgeranno in forma privata, non saranno ammessi i media».

Si conclude quindi nel peggiore dei modi la tragica vicenda. La mamma del piccolo, Marlen Ochoa-Lopez, è stata uccisa dopo essere stata attirata a casa di una donna di Chicago. Secondo quanto hanno rivelato le autorità, la studentessa di liceo aveva pubblicato un annuncio su Facebook rivolto ad altre madri disposte a donare oggetti e abbigliamento per il nascituro. Una donna aveva risposto all'annuncio dicendo di voler donare degli abitini e diversi oggetti. Madre e figlia l’hanno strangolata e le hanno rubato il bambino che aveva ancora in grembo. Ma una volta portato in ospedale, i dottori si sono presto accorti che il neonato non apparteneva a nessuna delle due e sono scattate le indagini. Sono finite in carcere Clarisa Figueroa, 46 anni, e sua figlia Desiree, 24 anni. Nei loro confronti l’accusa è di omicidio di primo grado e occultamento di cadavere. È stato fermato anche il compagno di una delle due.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-15 22:46:27 | 91.208.130.87