ITALIA
12.05.2019 - 08:320
Aggiornamento : 11:38

Maltempo: due pescatori morti, Malpensa bloccata

Vento e grandine hanno creato molti disagi nel tardo pomeriggio di ieri in Lombardia

MILANO - L'ondata di maltempo che si è abbattuta dal tardo pomeriggio di ieri sulla Lombardia è costata la vita a due uomini, due pescatori rumeni, che sono morti a Urago d'Oglio, nel Bresciano, travolti da alcuni alberi che si sono spezzati sulle sponde del fiume d'Oglio.

A lanciare l'allarme è stato un terzo uomo, connazionale, che ha assistito alla scena ed è riuscito a mettersi al riparo. Le vittime sono state sorprese dal forte vento. «Sembrava una tromba d'aria» secondo alcuni residenti in zona.

Sempre nel tardo pomeriggio di ieri, una forte grandinata ha completamente imbiancato la pista dell'aeroporto di Malpensa. Il flusso dei voli è stato sospeso per 40 minuti: 7 aerei sono stati dirottati su altri scali ma l'aeroporto - viene precisato - non è mai stato chiuso. Nello scalo è stata subito attivata la task force che solitamente viene messa in campo durante l'emergenza neve per pulire la pista dalla fitta coltre di ghiaccio che si era depositata.

Il maltempo ha portato anche all'interruzione della circolazione ferroviaria fra Caravaggio e Casaletto Vaprio, sulla linea Milano- Treviglio- Cremona per la presenza di alberi sulla sede ferroviaria. I tecnici sono intervenuti per ripristinare la regolare circolazione ferroviaria, interrotta alle 19.30.

La perturbazione che si è abbattuta sulla regione ha registrato tra i danni la caduta di qualche albero e di qualche tabellone pubblicitario nella zona della Brianza e nel Varesotto, mentre a Milano è volato qualche gazebo al raduno degli alpini. Solo contuso un alpino 46enne che, nel tentativo di trattenere una tenda che stava prendendo il volo per il vento, ha preso un colpo in testa.

La Protezione Civile aveva emesso già dal mattino un'allerta arancione per temporali e vento forte con raffiche di vento fino a 50-70 chilometri all'ora su Milano a partire da questa notte e per la giornata di domani. Il Comune ha attivato il Centro operativo comunale, per monitorare i livelli idrometrici dei fiumi Seveso e Lambro e del radar a cura della Protezione Civile.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 02:25:44 | 91.208.130.86