Instagram
Persone comuni e dello spettacolo hanno pubblicato la loro foto di quando avevano 11 anni.
ARGENTINA
12.03.2019 - 13:580
Aggiornamento : 13.03.2019 - 14:51

Violentata a 11 anni, le vietano di abortire. L'urlo: «Una bambina, non una madre»

Il caso di una bambina argentina alla quale è stata proibita l'interruzione di gravidanza ha creato un movimento che è andato oltre i confini nazionali

BUENOS AIRES - Abusata ripetutamente dal compagno 65enne della nonna, una bambina di soli 11 anni è rimasta incinta. Nonostante le sue richieste e preghiere, non le è stato permesso di abortire. Nell'attesa che la situazione cambiasse, la piccola ha tentato due volte il suicidio, fino al parto d’urgenza. La figlia non è sopravvissuta.

Questa agghiacciante storia arriva dall’Argentina, dove l’interruzione di gravidanza non è legale. I casi in cui è permessa sono quelli in cui è stata provata una violenza o quando la salute della madre è a rischio.

Il caso sta facendo il giro del mondo. Nel Paese sudamericano si è sollevata una protesta, molte associazioni sostengono che la vicenda della 11enne sia stata sfruttata per questioni politiche. I medici e i legali non hanno mai preso posizione per «convinzioni personali».

«Una bambina, non una madre», è questo l’urlo che sta invadendo la rete. Sotto l’hastag #NiñasNoMadres stanno comparendo molte foto di donne, anche famose, ritratte quando avevano solo 11 anni.

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 

Yo a los 11 años siendo niña #niñasnomadres .

Un post condiviso da Sabrina Garciarena (@sabrinagarciarena) in data:

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-20 22:56:51 | 91.208.130.85