Keystone / EPA
DAMASCO
21.02.2019 - 13:430
Aggiornamento : 14:00

Gli jihadisti non si arrendono: evacuazione interrotta

Lo riferiscono fonti militari curde nei pressi della pianura di Baghuz

DAMASCO - L'evacuazione di miliziani e civili dal campo di tende dove gli ultimi combattenti dell'Isis si sono asserragliati nel sud-est della Siria è stata interrotta oggi a causa del rifiuto dei jihadisti di arrendersi. Lo riferiscono fonti militari curde nei pressi della pianura di Baghuz, dove rimangono un numero imprecisato di miliziani e civili, probabilmente loro mogli e figli.

«I camion che sono arrivati stamani per l'evacuazione non hanno caricato nessuno perché i jihadisti si sono rifiutati di arrendersi», hanno detto all'agenzia di stampa italiana ANSA fonti militari curde sul terreno, rimaste anonime perché non autorizzate a parlare con i media. «I camion sono tornati vuoti da dove sono partiti» aggiungono le fonti. E affermano che si rimane in attesa di una svolta nelle trattative in corso con gli ultimi jihadisti rimasti nel campo allestito nella pianura di Baghuz.

«Pronti al blitz finale» - Le forze curdo-siriane che circondano il campo di tende allestito dagli ultimi irriducibili miliziani dell'Isis sono in attesa del segnale per entrare in azione ed «eliminare gli ultimi combattenti rimasti» dicono le stesse fonti curde. «Ma si sta ancora tentando di far uscire quanti più possibili civili dal campo», allestito nella pianura di Baghuz, tra il fiume Eufrate e il confine iracheno.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-24 12:30:16 | 91.208.130.87