ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
MONDO
3 ore
Mascherine, lockdown e contagi: il virus è sempre dietro l'angolo
Le principali novità a livello globale sul Covid-19, l'insidia perenne di questo 2020.
REGNO UNITO
4 ore
I bisonti torneranno presto nel Regno Unito
Un programma mira al reinserimento della specie per migliorare l'habitat
UNIONE EUROPEA
4 ore
Serbia e Montenegro fuori dalla lista dei Paesi sicuri
Da giovedì, l'UE dovrebbe raccomandare di non lasciare entrare chi provenga dai due Stati balcanici.
STATI UNITI
6 ore
Caso Weinstein: il giudice respinge l'accordo da 19 milioni
I legali delle accusatrici: «Simili termini e condizioni non vanno imposti a vittime di molestie».
STATI UNITI
6 ore
«Fateci pagare più tasse»
Numerosi milionari e miliardari sono disposti a finanziare la risposta all'emergenza coronavirus
FRANCIA
7 ore
Macron vuole la mascherina obbligatoria in Francia
La misura, che dovrebbe partire dal primo agosto, verrebbe applicata nei luoghi pubblici chiusi
SPAGNA
8 ore
Inglesi irresponsabili a Magaluf, la rabbia dei residenti
Ubriachi ed esagitati, i turisti in questione non indossano mascherine e non mantengono le distanze sociali
CINA
8 ore
Platino e lapislazzuli: un Rolex da oltre 3 milioni di dollari
L'esemplare, datato 1999, è stato battuto all'asta a Hong Kong da Sotheby's
GERMANIA
8 ore
Continua la caccia al "Rambo della Foresta nera"
Il 31enne, armato, ha fatto perdere le proprie tracce dopo aver aggredito quattro poliziotti.
ARGENTINA
10 ore
In mare per oltre un mese, si ammalano di Covid-19
Il mistero del peschereccio Echizen Maru. Una sessantina di persone sono risultate positive al coronavirus
CANADA
21.01.2019 - 10:020

Gelo e dogane chiuse: bloccati per sedici ore nell'aeroporto di Goose Bay

A causa di un'emergenza medica, un aereo partito dagli Usa e diretto a Hong Kong ha fatto uno scalo d'emergenza e non è più riuscito a ripartire

HAPPY VALLEY-GOOSE BAY - Un’emergenza medica ha costretto il volo 179 della United Airlines Newark-Hong Kong a uno scalo d’emergenza a Happy Valley-Goose Bay, in Canada, sabato scorso. Come ha spiegato la compagnia alla CBC, il passeggero è stato ricoverato in ospedale senza problemi, ma l’aereo non è più riuscito a ripartire.

I 250 viaggiatori presenti a bordo sono rimasti sedici ore nell’aeroplano, dato che di notte non vi sono dogane aperte nello scalo. L’attesa non è stata delle più piacevoli. I malcapitati hanno spiegato che faceva freddo e che anche l’arrivo del cibo e del caffè caldo - dieci ore dopo - non è bastato per addolcire i passeggeri.

E proprio le temperature rigide devono essere state la cause dell'inconveniente tecnico.

Nella mattinata di domenica è arrivato un aereo sostitutivo. I passeggeri sono tornati a New York, da dove avevano iniziato il loro viaggio il giorno precedente.

Secondo Afp, a Goose Bay sono stati registrati -30 gradi quella notte. Il freddo potrebbe aver bloccato il funzionamento di un portellone che ha impedito all’aereo di ripartire.

Centinaia di voli sono stati cancellati nel week end in Canada dove, in particolare nella zona est del paese, si è vissuto un freddo glaciale. Abbondanti anche le nevicate.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-15 02:06:09 | 91.208.130.89