Keystone
GERMANIA
11.01.2019 - 19:500
Aggiornamento 21:16

Deputato Afd aggredito, testimone smentisce il partito

La ricostruzione dell'aggressione resa dal partito di Brema era stata sconfessata innanzitutto dalla procura, dopo la visione di un filmato

BERLINO - Continua il dibattito in Germania sull'aggressione di Brema ad un deputato dell'Alternativa per la Germania (Afd), che ha suscitato tanto clamore nella politica tedesca: e la versione dei fatti rilasciata dal partito subisce un altro duro colpo. L'idraulico che avrebbe soccorso Frank Magnitz con un collega sconfessa la versione del comunicato del partito di estrema destra, parlando al settimanale Der Spiegel, secondo quanto emerge da un'anticipazione dell'edizione in edicola domani.

«Non abbiamo visto quello che è successo», ha affermato, sottolineando che non ci sarebbe stato neppure alcun intervento per salvargli la vita. L'idraulico e il collega non confermano quindi di aver visto il bastone, citato nel comunicato rilasciato dal partito di estrema destra a poche ore dalla vicenda.

La ricostruzione dell'aggressione resa dal partito di Brema era stata sconfessata innanzitutto dalla procura, dopo la visione di un filmato della camera di videosorveglianza. Secondo gli inquirenti, Magnitz sarebbe stato spinto da un uomo accompagnato da altre due persone e sarebbe caduto a terra, battendo la testa. I tre si sarebbero poi dati alla fuga.

Potrebbe interessarti anche
Tags
partito
afd
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-01-24 10:36:08 | 91.208.130.87