Keystone / EPA Nasa
KAZAKISTAN
11.10.2018 - 11:180
Aggiornamento 16:57

Manovra di rientro d'emergenza per la Soyuz

La causa è un malfunzionamento a una valvola di separazione del razzo spaziale, che stava portando due astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale. Entrambi stanno bene

ASTANA - Il razzo spaziale Soyuz, che avrebbe dovuto trasportare due astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, sta per compiere una manovra di rientro d'emergenza dopo che si è verificato un guasto in uno dei motori.

L'equipaggio è composto dal cosmonauta russo Alexey Ovchinin e dal collega statunitense Nick Hague. Secondo la tv Rossiya 24 i due stanno bene: «Sono vivi e atterreranno in Kazakistan», da dove erano partiti alle 10.40 ora svizzera.

Anche la Nasa sta monitorando la situazione: la procedura di rientro controllata della capsula che ospita i cosmonauti è stata completata con successo e sia Ovchinin che Hague stanno bene, riferisce l'Agenzia spaziale americana. I due astronauti stanno bene e sono stati raggiunti dalla squadra di soccorso.

In seguito all'episodio odierno i voli spaziali con equipaggio saranno sospesi, ha affermato un responsabile del programma russo.

Malfunzionamento nel sistema di separazione - Potrebbe essere stato un malfunzionamento del sistema di separazione di uno dei booster del primo stadio del velivolo a causare stamattina l'incidente della Soyuz, lo riferisce una fonte non precisata citata dall'agenzia russa Interfax.

«Durante la fase di separazione - sostiene la fonte - una valvola di separazione di uno dei booster laterali del primo stadio non si è aperta», e il booster laterale guasto ha colpito il booster centrale del razzo.

«Il secondo stadio ha perso orientamento e i motori si sono spenti in situazione di emergenza», conclude la fonte.

Foto degli astronauti sorridenti - L'agenzia spaziale russa Roscosmos ha pubblicato le foto degli astronauti Nick Hague e Alexei Ovchinin seduti su un divano e sorridenti mentre si sottopongono ad alcuni test a Dzhezkazgan, in Kazakistan, dopo l'incidente alla navicella Soyuz.

Da Dzhezkazgan, i due astronauti saranno portati nel centro medico di Baikonur e poi, secondo la Nasa, nella Città delle Stelle, il centro di addestramento spaziale fuori Mosca.

Aperta un'inchiesta penale - Mosca ha aperto un'inchiesta penale sull'incidente. Gli investigatori dovranno accertare eventuali violazioni delle norme di sicurezza nella costruzione della navicella.

Tags
separazione
rientro
soyuz
emergenza
booster
malfunzionamento
stadio
razzo
manovra
due astronauti
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-10-15 17:35:33 | 91.208.130.87