LIBIA
05.09.2016 - 11:290

55 soldati uccisi ad agosto negli scontri a Bengasi

TRIPOLI - Le forze speciali dell'esercito libico (del generale Khalifa Haftar legato a Tobruk) hanno reso noto che «55 soldati sono stati uccisi e 77 sono rimasti feriti nel solo mese di agosto a Bengasi in scontri con la Shura dei rivoluzionari - un'accozzaglia di milizie islamiste, vicine ad Ansar al Sharia - e l'Isis». Lo scrive il portale Alwasat.

La maggior parte delle vittime si è avuta per «l'esplosione di mine e non in scontri diretti». «Le nostre forze speciali avanzano a Bengasi malgrado le perdite e la mancanza di attrezzature e dispositivi che aiutino a rivelare e smantellare gli esplosivi fronteggiando un nemico ben equipaggiato con supporti logistici che disseminano armi ed esplosivi nei vari assi della città», hanno aggiunto.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 03:13:30 | 91.208.130.86