ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
TUNISIA
10 min
Kamikaze si fa esplodere nel centro di Tunisi: cinque feriti, morto l'attentatore
EUROPA
16 min
Olio di palma: sempre meno a tavola e di più nel serbatoio
EUROPA
31 min
Sos a tavola: rischi alimentari e sfruttamento minorile
ITALIA
40 min
Coca Cola, energia rinnovabile e imballaggi riciclabili
MESSICO
46 min
Sono morti abbracciati nel Rio Grande, ecco chi erano Oscar e Valeria
GERMANIA
1 ora
Paralizzato dopo la sfida a "Wetten, dass …?": Samuel Koch torna in piedi
ITALIA
1 ora
Lampedusa, attesa una "soluzione diplomatica"
GERMANIA
2 ore
Uno degli attentatori del Bataclan è stato arrestato a Dresda
GIAPPONE
3 ore
Renault-Nissan: la struttura azionaria non si cambia
GERMANIA
3 ore
Omicidio Lübcke, due nuovi fermi
GERMANIA
3 ore
Angela Merkel nuovamente scossa da tremori
CINA
4 ore
Hong Kong, la sede della polizia sotto assedio per sei ore
ITALIA
5 ore
La Sea Watch è ancora ferma davanti al porto di Lampedusa
STATI UNITI
6 ore
Al via la corsa dei democratici: sorprende Castro, delude Beto
ITALIA
7 ore
Christo e il lago d'Iseo: c'eravamo tanto amati
ITALIA
05.03.2016 - 11:190
Aggiornamento : 18:40

Infettato dal virus Zika, tornava da Santo Domingo

L'uomo è stato ricoverato nel reparto di malattie infettive di Ancona con i sintomi tipici della malattia: febbre, spossatezza e rush cutaneo

ROMA - Primo caso di paziente infettato dal virus Zika nelle Marche. A febbraio un uomo di ritorno da un viaggio a Santo Domingo è stato ricoverato nel reparto di malattie infettive dell'Ospedale 'Murri' con i sintomi tipici della malattia: febbre, spossatezza e rush cutaneo.

Sottoposto ad analisi specifiche, è risultato positivo al virus. La notizia, anticipata dal Corriere Adriatico, è stata confermata stamani dal direttore dell'Area Vasta 4 di Fermo Licio Livini: "il paziente ora sta bene - afferma - ed è già rientrato a casa". Il caso "è stato segnalato al ministero della Salute, come da prassi, e la situazione è sotto controllo. Non abbiamo avuto altre segnalazioni - spiega Livini - e va ricordato che il virus, trasmesso da zanzare infette o attraverso rapporti sessuali non protetti, rappresenta un pericolo solo per le donne in gravidanza, perché può produrre gravi danni al feto".

ats ansa

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-27 13:10:06 | 91.208.130.86