Immobili
Veicoli

UNIONE EUROPEAL'Europa nella morsa del caldo

10.07.22 - 19:30
Inizia una settimana torrida e la situazione potrebbe peggiorare in agosto. La paura di un'estate come quella del 2003
Reuters
L'Europa nella morsa del caldo
Inizia una settimana torrida e la situazione potrebbe peggiorare in agosto. La paura di un'estate come quella del 2003

BRUXELLES - Ondate di caldo «feroci» e temperature a cui non siamo abituati. L'estate europea si annuncia torrida. E non basterà cercare rifugio in Finlandia, dove sabato 9 luglio sono stati registrati picchi maggiori a 33 gradi. Ecco le previsioni delle prossime settimane in Europa.

Partendo da ovest, i primi Paesi che si stanno già confrontando con l'ondata di calore che arriverà alle nostre latitudini mercoledì, sono Portogallo e Spagna. La protezione civile portoghese è particolarmente preoccupata per il peggioramento delle condizioni meteorologiche che porteranno la colonnina di mercurio fino ai 42 gradi. Solo venerdì, in tutta la nazione, sono stati segnalati 121 incendi boschivi.

Per gli spagnoli, nonostante faccia già parecchio caldo, l'allerta canicola inizia ufficialmente oggi. Le temperature più torride, oltre i 40 gradi, sono attese nel sud-ovest della penisola iberica, ma anche sulle Isole Canarie. Il record di sabato è stato registrato a Badajoz, con 42,5 gradi centigradi. L'ondata, scrive l'agenzia meteorologica nazionale spagnola Aemet, è destinata a spostarsi sempre più a ovest. Da martedì la massa d'aria calda di origine africana si sposterà e andrà a colpire tutto il Paese.

Uno spostamento, che inizierà da subito a interessare anche la Francia. Già da domani sono attesi nel sud e sud-ovest dell'esagono 38 gradi e 39 martedì. MeteoFrance scrive su Twitter: «Il caldo sarà persistente e nel corso della settimana andrà a toccare l'intero Paese. Prevediamo un picco il prossimo weekend».

Nel frattempo l'ondata avrà già raggiunto il Ticino e la Svizzera in generale, dove i 40 gradi «non sono esclusi». Per chi tenterà la fuga verso il mare, che sia nord o sud non dovrebbe trovare rinfresco. Anche i Paesi nordici non sono esclusi dal grande caldo. In Finlandia sono state raggiunte massime di 33,5 gradi e in Norvegia i picchi hanno superato i 34 negli scorsi giorni. L'ondata che sta per abbattersi interesserà anche la Germania, dove i quotidiani titolano di un caldo «feroce» e «brutale» che dovrebbe far registrare temperature oltre i 40 gradi.

Scendendo verso l'Italia la situazione non è destinata a migliorare. Se la prima parte della settimana dovrebbe essere caratterizzata da temperature sopportabili, la seconda si preannuncia eccezionale. Le regioni maggiormente interessate saranno quelle del centro-nord, con temperature che dovrebbero sfiorare i 40 gradi. Un caldo che conferma le paure degli agricoltori e che potrebbe andare a peggiorare la situazione siccità. Stando ai dati del Consiglio Nazionale delle Ricerche la situazione non si annuncia migliore in agosto e c'è una paura sempre più forte di una nuova Estate 2003.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO