Immobili
Veicoli

IRANL'Iran accelera sul nucleare: «Non faremo marcia indietro»

09.04.22 - 13:03
Il Presidente Ebrahim Raisi ha detto «abbiamo il diritto di usarlo», specificando «per scopi pacifici»
Keystone
Fonte ats ans
L'Iran accelera sul nucleare: «Non faremo marcia indietro»
Il Presidente Ebrahim Raisi ha detto «abbiamo il diritto di usarlo», specificando «per scopi pacifici»
Poi un attacco a chi vorrebbe impedirlo (in particolare agli Usa): «Diffondono bugie e guerriglia psicologica»

TEHERAN - L'Iran non farà marcia indietro sulla sua tecnologia nucleare poiché «ha il diritto» di utilizzare questa energia «per scopi pacifici»: lo ha detto il presidente iraniano Ebrahim Raisi nel corso di una cerimonia tenutasi in occasione della Giornata nazionale della tecnologia nucleare per presentare le nuove conquiste del paese in questo settore.

L'Iran non assoggetterà le sue ricerche in campi nucleari pacifici ai desideri di altri, ha sottolineato Raisi, aggiungendo che le nuove conquiste includono quelle nel campo dei radiofarmaci, del plasma non termico e del laser.

Il presidente ha inoltre presentato un «documento strategico globale ventennale sullo sviluppo dell'industria nucleare» che prevede anche la produzione di circa 10'000 megawatt di elettricità nucleare e il completamento di una centrale elettrica da 360 MW a Darkhowin, nella provincia del Khuzestan, entro marzo 2023.

Intanto il capo dell'Organizzazione per l'energia atomica iraniana (Aeoi) Mohammad Eslami ha affermato che la Repubblica islamica è stata trasparente sulle sue attività nucleari e l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) dovrebbe in risposta adempiere ai suoi doveri legali e non cedere alle pressioni, alle richieste eccessive e alle mosse distruttive dei nemici.

«Inoltreremo il Country Program Framework (Cpf) all'agenzia per vanificare le infiltrazioni dei nemici e il loro tentativo di mettere in discussione il programma nucleare iraniano diffondendo bugie e guerriglia psicologica», ha aggiunto Eslami, citato dalla tv di Stato.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO