Deposit
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
MONDO
3 ore
Vaccini, «pesano più i profitti o le vite umane?»
L'accusa ai leader della farmaceutica da parte di Amnesty International, che ha pubblicato un rapporto a riguardo
GERMANIA
6 ore
Presunta presa d'ostaggi su un autobus: un arresto
Durante l'operazione è stato chiuso un tratto dell'autostrada A9
SPAGNA
8 ore
La lava del Cumbre Vieja nelle strade di Todoque
«Non si può fare niente» ha ammesso il presidente delle Canarie Ángel Víctor Torres
STATI UNITI
9 ore
Dopo il viaggio nello spazio «ciascuno di noi è cambiato»
La vista sulla Terra dalla Crew Dragon «crea davvero dipendenza»
Sudan
10 ore
Gruppo di militari tenta un colpo di stato, in decine finiscono in manette
Si tratterebbe di sostenitori dell'ex presidente Omar al-Bashir, lui stesso destituito nel 2019
FRANCIA
11 ore
Diffuso online il certificato Covid di Macron
...con tanto di nome, cognome, e altre informazioni private
Germania
12 ore
Un amore alla Bonnie e Clyde: poliziotta innamorata del terrorista di Halle
Si scambiavano lettere. La donna scoperta per aver compatito l'attentatore in una conversazione con i colleghi
STATI UNITI
13 ore
«Il mondo è diviso, siamo sull'orlo del baratro»
L'allarme del segretario generale dell'Onu Guterres. E Biden assicura: «Non cerchiamo una nuova Guerra fredda»
NUOVA ZELANDA
14 ore
Lockdown: fermata auto sospetta piena di sacchetti di KFC
All'interno dell'auto sono stati trovati anche 100'000 dollari neozelandesi. I due dovranno comparire in tribunale
ITALIA
15 ore
Etna, una colonna di fumo e cenere alta 9 chilometri
L'esperto avvisa: non è escluso che nei prossimi episodi di attività, non si presenti lo stesso scenario di La Palma
AFGHANISTAN
15 ore
Nel nuovo governo afghano non c'è l'ombra di una donna
Non sono state mantenute le promesse alla vigilia della presa del potere: «Potremmo aggiungerle in un secondo momento»
RUSSIA
17 ore
«Quest'elezione equivale ad insultare i cittadini»
Navalny e i suoi alleati, ma non solo, hanno accusato il partito di Putin di aver «falsificato» il voto
Canada
18 ore
Justin Trudeau è primo ministro, ma senza governo di maggioranza
La popolazione vuole collaborazione tra i partiti e i liberali sono pronti a raccogliere la sfida
UNIONE EUROPEA
18 ore
«Fu la Russia a uccidere Litvinenko»
Lo sostiene la Corte europea per i diritti dell'uomo, ad avvelenare l'ex-KGB con il polonio «agenti dello Stato russo»
Texas
20 ore
Prima causa contro l'aborto illegale: un dottore ha infranto la nuova legge
Il legale ha citato in giudizio il medico perché pensa che la legge dovrebbe essere revisionata
Messico
21 ore
Frustati e caricati con i cavalli, i metodi di repressione migratoria
La portavoce della Casa Bianca: «un'inchiesta verrà aperta». Non è chiaro se ci saranno delle conseguenze per gli agenti
MONDO
23 ore
Cibi a rischio col cambiamento climatico
Iniziano a scarseggiare determinati prodotti alimentari a causa delle problematiche legate al clima.
GERMANIA
1 gior
Uccide commesso che non lo aveva servito perché senza mascherina
Una volta arrestato, il 49enne ha ammesso di aver agito per la rabbia causata dal rifiuto
FRANCIA / SVIZZERA
19.11.2020 - 22:090
Aggiornamento : 20.11.2020 - 00:02

Visoni contagiati: «Gli animali domestici e quelli selvatici, invece, non rivestono alcun ruolo nella propagazione del virus»

Parigi fa chiarezza dopo il caso danese. Occhio ad alcuni allevamenti. Nessun rischio invece da cani e gatti.

L'USAV raccomanda: anche in caso di positività del padrone, la cura degli animali deve essere garantita. Per proteggerli, però, è bene evitare il contatto ravvicinato finché si è in isolamento.

PARIGI / BERNA - I recenti casi di visoni contagiati dal nuovo coronavirus rilevati in diversi Paesi europei e negli Stati Uniti hanno fatto tornare alla ribalta delle cronache il tema della trasmissibilità del SARS-CoV-2 dagli esseri umani agli animali e da questi ultimi all'uomo. In Danimarca, in particolare, sono state confermate delle infezioni di ritorno dai visoni all'essere umano di una variante mutata (ora apparentemente debellata) che si è temuto potesse compromettere l'efficacia di un futuro vaccino contro il Covid-19.

Per tranquillizzare la popolazione, l'Agenzia nazionale francese della sicurezza sanitaria, dell'alimentazione, dell'ambiente e del lavoro (ANSES) ha pubblicato un comunicato in cui evidenzia come, al momento, gli animali domestici e selvatici non abbiano «alcun ruolo» nell'andamento della pandemia. «L'Agenzia conferma che, ad oggi, gli animali domestici e quelli selvatici non rivestono alcun ruolo epidemiologico nella conservazione o nella propagazione del SARS-CoV-2 in Francia, dove la diffusione del virus è oggi il risultato di una trasmissione interumana per via respiratoria», si legge nel documento. 

L'agenzia mette tuttavia in guardia sulla possibilità che alcuni allevamenti, in particolare quelli «con una forte concentrazioni di animali recettivi al SARS-CoV-2», si trasformino «in futuro, in un bacino animale favorevole alla propagazione del virus».

Niente rischi invece per quanto riguarda gli animali domestici, che vanno al contrario tutelati nel caso in cui i padroni risultino positivi al SARS-CoV-2: «Si raccomanda alle persone colpite dal Covid-19 di rispettare i gesti-barriera al fine di limitare i rischi d'infezione dall'uomo all'animale, senza tuttavia compromettere il benessere di questi ultimi». Se si è positivi, tenere quindi una certa distanza dal proprio cane o gatto senza tuttavia fargli mai mancare le cure necessarie (vedi le indicazioni dell'USAV più sotto). 

Ma quali sono, per le conoscenze attuali, gli animali ricettivi al SARS-CoV-2, che possono quindi essere contagiati dagli esseri umani? E quali quelli sensibili, che possono quindi anche sviluppare sintomi? Le indicazioni francesi sono molto vicine a quelle recentemente diffuse dall'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV), che in novembre ha aggiornato le sue "Domande e risposte" sul tema. Di seguito i principali punti.   

Animali da reddito - Finora non ci sono prove che animali da reddito o cavalli possano essere contagiati dal nuovo coronavirus.  Studi sulla ricettività degli animali al SARS-CoV-2 dimostrano che i polli non possono contrarlo. I bovini e i suini presentano invece una ricettività molto bassa. L'ANSES sottolinea dal canto suo la necessità di ulteriori studi sul tema.

Animali da compagnia - Sebbene in casi isolati il SARS-CoV-2 sia stato rilevato in cani e gatti, il rischio che gli animali da compagnia contraggano il nuovo coronavirus è considerato molto basso. In questi casi isolati è molto probabile che gli animali siano stati contagiati a causa del contatto ravvicinato con una persona infetta.

Cani - In tutto il mondo solo pochi cani sono risultati positivi al SARS-CoV-2. In loro sono stati osservati pochi sintomi della malattia o addirittura nessuno. I cani colpiti provengono tutti da famiglie con persone risultate positive al SARS-CoV-2. Pertanto, gli animali sono stati molto probabilmente contagiati a causa del contatto ravvicinato con una persona infetta. 

Gatti - Sporadicamente sono stati segnalati da diversi Paesi anche dei gatti positivi, alcuni dei quali hanno presentato sintomi della malattia. I gatti colpiti provengono tutti da famiglie con persone risultate positive al test SARS-CoV-2. Pertanto, anche nel loro caso sono stati molto probabilmente contagiati a causa del contatto ravvicinato con una persona infetta.

Anche criceti e furetti possono venire contagiati - Oltre a quello dei gatti, in laboratorio si è sperimentato il contagio di diverse specie animali, in particolare criceti e furetti, che sono ricettivi e sensibili al nuovo coronavirus. I cani e i conigli hanno invece una bassa ricettività.

Se c'è una persona infetta in casa - Gli animali domestici possono assolutamente essere tenuti in casa anche in presenza di una persona positiva al SARS-CoV-2. Tuttavia, se possibile, dovrebbero essere curati da persone sane. Il contatto tra pazienti e animali durante il periodo d'isolamento deve infatti essere evitato o ridotto il più possibile. Soprattutto le persone infette devono prestare particolare attenzione all’igiene nel rapportarsi con i loro animali, evitando il più possibile il contatto ravvicinato, non tossendo o starnutendo sugli animali e non facendosi leccare il viso da loro.
Se gli animali non possono essere accuditi adeguatamente devono essere portati in un altro luogo di accudimento adeguato, per esempio da amici o in una pensione per animali per tutta la durata dell’isolamento. Le pensioni per animali devono essere espressamente informate in anticipo i proprietari sono in isolamento. I gatti provenienti da famiglie in isolamento non dovrebbero, per quanto possibile, essere lasciati all’esterno.

Se ci sono persone in quarantena - Le persone in quarantena (che hanno quindi avuto un contatto stretto con una persona positiva, ma non sono malate) dovrebbero, come misura precauzionale quando entrano in contatto con animali da compagnia prestare particolare attenzione all’igiene, non tossire o starnutire sugli animali e non farsi leccare il viso da loro.

 

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Marta 10 mesi fa su tio
Ma il titolo non è assolutamente in linea con l'articolo, anzi è contrario. Si può parlare chiaro no? Anche i cani che in genere si vedono trattati al pari se non meglio delle persone, possono trasmettere il virus. Occorre allora stare attenti.
Um999 10 mesi fa su tio
Eh si, siamo difronte veramente a un virus intelligente, non solo sa distinguere tra frontaliere che lavora con permesso e semplice turista, ma addirittura anche differenza tra animali domestici, selvaggi e da allevamento, però!!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-22 05:44:47 | 91.208.130.89